Genova, continua progetto educativo 'Classi delle montagne'

Genova, continua progetto educativo ‘Classi delle montagne’

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

GENOVA – Un cammino che non si arresta quello della scuola media ‘Noli’ di Campomorone, che continua a sviluppare il suo progetto educativo ‘Le classi delle montagne’. Un percorso di esplorazione e crescita che porta gli alunni a far scuola tra le vette e i sentieri della Liguria, “tra i monti e il mare” come dicono loro. Domani sera alle 20.45 gli alunni dell’istituto comprensivo ‘Campomorone-Ceranesi’ di cui fa parte la ‘Noli’ incontreranno la cittadinanza al ‘Cabannun’ di Campomorone. Insieme a loro il coro ‘Monte Bianco’ di Genova e l’alpinista e scrittore Andrea Parodi.

Il progetto di educazione alla montagna è promosso dall’istituto comprensivo ‘Campomorone-Ceranesi’ in collaborazione con il CAI di Bolzaneto e Sampierdarena, la Croce Rossa Italiana-Comitato di Campomorone, il Soccorso Alpino-Stazione di Genova, e ha ottenuto vari patrocini tra cui quelli dei comuni di Campomorone e Ceranesi, della città metropolitana di Genova e della regione Liguria.

Un’iniziativa- premiata lo scorso 30 novembre durante l’ultima edizione dell’evento ‘La creatività fa scuola’ promosso dall’agenzia Dire- ideata dal professore Stefano Piana insieme ai colleghi a partire dal 2013. Bellezza, sapere, virtù sono le parole-chiave che guidano il cammino dei giovani partecipanti: poesia, conoscenza della geografia e competenze tecniche si intrecciano infatti nell’esperienza concreta dei ragazzi in montagna.

Ma anche la montagna come esperienza simbolica, come luogo di incontro e relazione: “È il percorso che unisce; è ‘l’andare verso’ che avvicina, è la consapevolezza che per raggiungere qualsiasi meta, devi attrezzarti per il cammino e se sei con altri, potrai scoprire di avere più forza e avrai meno paura e al contempo, potrai conoscere meglio e farti comprendere di più da chi cammina al tuo fianco”, spiega Maria Elena Tramelli, dirigente scolastica dell’istituto comprensivo ‘Campomorone-Ceranesi’.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it