Tg Scuola - edizione del 7 giugno 2019

Tg Scuola – edizione del 7 giugno 2019

Si parla di: pugilato, festa dell'Arma dei Carabinieri e tennis
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Il pugilato è donna, la storia di Chiara e Angela
Fare a pugni con le differenze di genere, per contrastare un atteggiamento maschilista spesso ancora troppo presente nella società. Chiara e Angela lo sanno bene e dal Rione Sanità di Napoli hanno raccontato la loro storia agli studenti dell’istituto Garibaldi di Roma durante l’incontro promosso da diregiovani.it nell’ambito del progetto ‘Il valore dello sport’. Campionessa italiana di pugilato, Chiara Saraiello, ospite della scuola insieme alla sorella Angela, anche lei ex pugile, ha raggiunto ottimi risultati sul ring e nella vita: “Essere pugile è una responsabilità che non termina nel ring, ti sta addosso sempre. A volte tra allenamenti e studio non ho molto tempo per me stessa, ma penso sempre al mio obiettivo e al mio sogno. Così sono diventata campionessa”.

Studenti protagonisti alla festa dell’Arma dei Carabinieri
Sono 1500 gli studenti coinvolti nel concorso promosso dall’Arma dei Carabinieri e dall’ufficio scolastico provinciale di Milano ‘L’Arma dei Carabinieri per la Scuola, un’alleanza educativa territoriale’. Il tema di quest’anno era ‘Se fossi un Carabiniere, mi impegnerei per’. La premiazione degli studenti si è tenuta nella caserma di via Lamarmora a Milano, nell’ambito delle celebrazioni per il 205esimo anniversario dell’Arma dei Carabinieri. Alla cerimonia erano presenti il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti, il presidente della regione Lombardia Attilio Fontana, il sindaco di Milano Giuseppe Sala, e il comandante interregionale generale Gaetano Maruccia.

Tennis, al via i campionati studenteschi
Con l’accensione del braciere olimpico, nel palazzetto dello sport di Castel di Sangro (L’Aquila), si è svolta la cerimonia di apertura dei campionati mondiali studenteschi di tennis. Un evento sportivo con cadenza biennale istituito dall’International School Sport Federation che ha coinvolto nell’organizzazione delle varie edizioni molti stati europei, ma anche Australia, Qatar e Brasile. Le gare degli studenti, di età compresa tra i 14 e i 17 anni, si svolgeranno su 14 campi di gioco fino a sabato, giorno delle premiazioni finali e di chiusura dell’evento.

Al via il festival delle Radio universitarie
Più di 200 ragazzi provenienti da 30 radio universitarie di tutta Italia – affiliate a RadUni, l’associazione delle emittenti degli atenei- per confrontarsi sui temi dei nuovi media, delle buone pratiche, sul futuro e sui nuovi modelli di radio e di comunicazione. Sono i numeri del Festival delle Radio Universitarie che ha preso il via ieri all’Università Roma Tre. Arrivato alla tredicesima edizione, il Fru19 arriva quest’anno per la prima volta a Roma ed è dedicato ad Antonio Megalizzi, giovane giornalista radiofonico morto nell’attentato di Strasburgo dello scorso dicembre. Un’edizione dove l’Europa e la radio saranno al centro del dibattito con alcuni dei più noti conduttori radiofonici.


Dalle scuole:

Istituto Canepari di Genova
Gli alunni protagonisti del progetto ‘FaRCoSA – Fare Rete Contro lo Spreco Alimentare’.

Itis Bosco Lucarelli di Benevento
Gli studenti premiati a Milano come vincitori di ‘Biz Factory-Bridging the Gap’.

Istituto Alberghiero Maggia di Stresa
Decretati i vincitori di ‘Discover Talent’, la selezione dei talenti della cucina e della sala nell’ambito del progetto svolto in collaborazione con l’associazione dei ‘Jeunes Restaurateurs d’Europe-sezione Italia’.

Liceo Cutelli e IC Cavour di Catania
Voci e immagini dalla Sicilia sul palco del Teatro Ambasciatori di Catania con gli studenti delle due scuole.

Liceo Vico di Napoli
Presentata la scultura realizzata dagli studenti con l’artista Marisa Albanese nella fonderia nolana ‘Del Giudice’, nell’ambito del programma ‘Scuola viva’ .

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it