Tg Scuola - edizione del 14 giugno 2019

Tg Scuola – edizione del 14 giugno 2019

Si parla di: privacy, GreenCare e scambi culturali
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Roma, a lezione di privacy con gli studenti delll’ic San Tommaso d’Aquino di Salerno
Cyberbullismo, privacy, big data, profilazione dell’utente. Termini che caratterizzano la nostra società ma che solo in parte riusciamo a decifrare. Questa volta a spiegarne il significato sono stati gli studenti dell’istituto comprensivo San Tommaso d’Aquino di Salerno, che sul palco del teatro Eliseo di Roma hanno messo in scena una rappresentazione teatrale sul tema della privacy e della sicurezza in rete. Ad ascoltarli, in platea, anche il viceministro del Miur, Lorenzo Fioramonti, che intervistato dall’agenzia di stampa Dire ha detto che “La scuola fa molto, ma deve fare ancora di più” per informare i ragazzi sui rischi del web. “I social media sono sicuramente una grande opportunità per i ragazzi- ha aggiunto- ma sono anche una grande minaccia. È una grande potenzialità ma dobbiamo usarla in modo responsabile”. Dopo lo spettacolo spazio alla tavola rotonda con Flavia Marzano, assessore alla Semplificazione Roma Capitale, Giuseppe Busia, segretario generale autorità Garante per la Protezione dei dati personali e tanti altri.

A preside istituto Morano di Caivano il premio GreenCare
“La scuola è centrale nel discorso ecologico, noi formiamo le donne e gli uomini di domani. Dipende anche da noi il modo in cui tratteranno il pianeta”. Così Eugenia Carfora, dirigente scolastica dell’istituto Morano di Caivano, che nella Sala Salvatore D’Amato dell’Unione Industriali Napoli ha ricevuto il premio GreenCare, istituito nel 2016 E destinato a chi è impegnato nella cura delle aree verdi nella città metropolitana di Napoli. “Non sono abituata ai premi, è sempre bello vedere riconoscere il proprio impegno – ha detto Carfora – Io voglio sottolineare che ho fatto solo il mio dovere, restituendo ai miei ragazzi degli spazi verdi che gli appartengono”.

Milano, al via scambi culturali con STS Education
‘Go abroad!’, ovvero ‘vai all’estero!’. È la scritta stampata sulle magliette gialle dei circa 315 studenti, provenienti da Lombardia e nord Italia, che sono in procinto di partire per trascorrere il loro quarto anno di studi all’estero coi programmi di ‘STS Education’, l’organizzazione svedese presente in 11 paesi che dal 1958 organizza scambi culturali, formazione linguistica avanzata e anni di studio all’estero. Gli studenti si sono radunati al cinema Plinius di Milano per ‘STS High School Meeting’, un primo incontro di conoscenza e preparazione al viaggio, per poi partecipare a workshop specifici per ogni destinazione. Tutti pronti, quindi, a superare ogni difficoltà, imprevisti, cancellazioni, problemi di vita quotidiana, ma soprattutto ad aprirsi e conoscere il mondo.

Ficana, scoprire il passato per conoscere il presente
Due anni di progettazione e un anno di attività pratica che ha coinvolto più di 100 studenti di tre scuole tra Acilia e Ostia: l’istituto ‘Verne Magellano’, il liceo ‘Anco Marzio’ e l’istituto comprensivo ‘Carotenuto’. Sono i numeri di ‘Ficana: scopriamo un’antica città’, progetto formativo che si è concluso all’istituto Magellano di Acilia con l’inaugurazione della mostra, risultato finale di un lungo percorso. Ficana, l’antica città latina sorta nell’età del bronzo nei pressi del Tevere, ha così ripreso vita grazie ai ragazzi delle scuole del territorio. Gli studenti, protagonisti attivi in tutte le fasi del progetto, si sono trasformati in guide per genitori e cittadini, accompagnando i visitatori in un viaggio nel passato.


Dalle scuole:

 

Licei Bafile, Muzi di L’Aquila e Mamiani di Roma
Francesco Capulli e Elena Sforza sono i vincitori del concorso all’interno dei percorsi di alternanza scuola lavoro ‘Maxxi Art Work’.

Istituto da Vinci di Maccarese
Gli studenti hanno realizzato il corto ‘Influenzer’, su diregiovani.it la versione integrale.

Istituto Giordano di Venafro
La tutela dell’ambiente parte dai giovani, l’impegno degli studenti nell’edizione speciale del tg Venafro.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it