Ho avuto problemi di ritardo, adesso il ciclo non sembra più smettere...

Ho avuto problemi di ritardo, adesso il ciclo non sembra più smettere…

Salve. Vi scrivo in merito al mio ciclo mestruale. Premetto che non ho quasi mai avuto un ciclo regolare, quei 3 giorni di ritardo diciamo che li ho sempre avuti. Il mese di aprile invece è come se avessi avuto il ciclo per due volte. L’ho avuto la prima volta, si è fermato ho avuto nuovamente piccole perdite e dopodiché è finito.
Il mese di maggio invece è arrivato puntuale giorno 7 e l’ho avuto come sempre cioè per 5/6 giorni.
Questo mese cioè giugno il ciclo è arrivato a rilento con piccole macchie sia in carta che in assorbente intorno ai giorni 9 e 10, giorno 11 invece sembra che si sia “sbloccato” e ho avuto anche perdite più consistenti come d’altronde di solito. Ma adesso la cosa che mi preoccupa è che ancora oggi giorno 18 il ciclo non intente terminare, in carta quando mi pulisco ce ancora sangue intenso e perdite medio leggere.
Non sembra arrestarsi e sono già 8 giorni cosa che non mi è mai successa. Fino ad ora ho avuto diciamo problemi di ritardo ma adesso è il contrario non sembra piu smettere. Sono abbastanza preoccupata perché non riesco più a capire se si tratta ancora di ciclo o altro. Vi ringrazio in anticipo delle spiegazioni.

Anonima, 20 anni



Cara Anonima,
è difficile se non impossibile poter fare una diagnosi precisa attraverso una consulenza online, in quanto non abbiamo una  approfondita anamnesi nè gli strumenti diagnostici di approfondimento che ci permettano di inquadrare la situazione.
Diversi sono i fattori che possono incidere sulle irregolarità del ciclo: da aspetti prettamente organici (patologie dell’ipotalamo, dell’ipofisi, le infezioni dell’utero, delle ovaie, lo squilibrio dell’attività tiroidea o delle ghiandole surrenali, la presenza di cisti, etc..) ad aspetti più funzionali come oscillazioni drastiche nelle condotte alimentari, assunzione di farmaci e/o droghe, sbalzi ormonali, cambio di stagione, eccessiva attività fisica o stress. Quando si verifica una situazione di stress vengono prodotti due ormoni il cortisolo e l’adrenalina che ci consentono di far fronte a una situazione di emergenza. Se la situazione si prolunga la reazione “ormonale” di allarme va ad influenzare l’ipotalamo, dove risiedono anche le strutture di controllo del ciclo mestruale. Ciò può causare un blocco dell’ovulazione, o un’alterata produzione del progesterone, per cui le mestruazioni possono presentarsi in anticipo, o ritardare, saltare completamente, o presentarsi con fenomeni di spotting, cioè perdite scarse e scure.
Vista la persistenza delle irregolarità sarebbe opportuno confrontarsi con il tuo ginecologo oppure puoi recarti presso un Consultorio della tua zona, in modo da inquadrare in maniera corretta e specifica questi sintomi e valutare eventualmente come regolarizzare il ciclo.
Speriamo di essere stati di aiuto.
Un caro saluto!

 

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it