Concepimento gemellare.

Concepimento gemellare.

Il mondo gemellare ha da sempre destato molta curiosità: come si formano due individui identici e perchè a volte i gemelli non si somigliano affatto?

Innanzitutto esistono due tipi di gemelli, i monozigoti e gli eterozigoti e la loro formazione è differente.
Nel caso dei monozigoti, nelle prime fasi dello sviluppo cellulare, lo zigote si divide in due masse cellulari distinte che si annideranno sulla parete uterina. In base al periodo in cui avviene la separazione si possono formare gemelli monoamniotici e monocoriali (un sacco amniotico e una placenta), biamniotici e bicoriali (due sacchi amniotici e due placente) o biamniotici e monocariali (due sacchi amniotici e una placenta).

Per gli eterozigoti la questione è differente, infatti gli embrioni si formano da due differenti ovociti fecondati che hanno pertanto vita separata. Questa evenienza è causa di una ovulazione multipla, per cui nello stesso ciclo ovulatorio vengono fecondati più ovociti. Generalmente gli eterozigoti sono più frequenti dei monozigoti e sembra che siano legati maggiormente all’ereditarietà. Non se ne conosce il gene ma sembra che la gemellarità dizigote passi da parte materna.

Le gravidanze gemellari rappresentano l’1-2%. Per due terzi sono dizigotiche e per un terzo monozigotiche.
Con la Procreazione Medicalmente Assistita (PMA) la possibilità di avere un parto gemellare è aumentata rispetto al concepimento spontaneo. Nella maggior parte dei casi si parla di gemelli eterozigoti, tuttavia anche il tasso di gemelli monozigoti aumenta, seppur rimanga raro. Inoltre, l’innalzamento dell’età materna aumenta la percentuale di possibilità di gravidanze multiple.

La gravidanza gemellare, naturale o frutto di una PMA, comporta sempre maggiori rischi rispetto ad una gravidanza singola, seppur non sia patologica per definizione. Alcune sintomatologie, tra cui la nausea, il rischio di diabete gestazionale, rischio di disturbi ipertensivi, sono superiori. Il rischio maggiore è il parto pre-termine.
In generale, le gravidanze gemellari sono fisiologiche (più del 50% dei casi) anche se meritano di un maggior controllo ecografico, in particolare modo le situazioni di monozigosi e monocorialità.

Nella coppia genitoriale ogni gravidanza genera emozioni contrastanti, gioia paura, dubbi, entusiasmo, preoccupazione, nel caso dei gemelli queste aumentano sia per i rischi, sia per l’incertezza del parto, sia per la difficoltà che può comportare doversi prendere cura di due bambini.
Le fantasie aiutano a prepararsi ma la rete di supporto diventa fondamentale per aiutare e sostenere la coppia, e soprattutto la mamma, che nei primi mesi sarà totalmente dedita all’accudimento dei figli.

Lo sapevi che :

Riguardo ai parti gemellari è da menzionare Valentina Vassilyeva, la prima moglie di Fëdor Vasil’ev. È nota per essere stata la donna ad avere partorito il maggior numero di figli, ben 69. Diede alla luce 16 paia di gemelli, ebbe 7 parti trigemellari e 4 quadrigemellari fra il 1725 ed il 1765, per un totale di 27 parti. Sessantasette dei suoi sessantanove figli raggiunsero l’età adulta.

Nelle culture primitive si assiste ad una alternanza di fascino e ripugnanza nei confronti dei gemelli, in alcune culture le coppie gemellari vengono condannate a morte, sospettate di infrangere già nell’utero il tabù dell’incesto (Giava, Bali), mentre al contrario in altre vengono addirittura incoraggiate le unioni incestuose ritenendo che siano un esempio di simbiosi ideale (Dogon).

Mentre nella cultura occidentale si cerca di facilitare l’autonomia individuale e l’ individuazione di ciascun membro della coppia gemellare, in altre culture si esaspera la similarità e l’uguaglianza arrivando alla spettacolarizzazione del “fenomeno”.

Infine in alcune culture primitive si ritiene che nei gemelli siano presenti spiriti maligni e la frequente mortalità, causata dall’estrema povertà, comporta l’uccisione programmata di uno dei due gemelli, in genere la femmina o il più gracile.

Dubbi e domande:
Lu,
Né io né il mio ragazzo abbiamo in famiglia la nascita di gemelli..quindi è impossibile che io possa concepire i gemelli?…


Nel film “Genitori in trappola” Allie e Hannie sono gemelle, identiche in tutto e per tutto ma nessuna sa dell’esistenza dell’altra…

Genitori in trappola – Trailer

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it