Ultimamente ho un ciclo abbastanza irregolare, con continui ritardi...

Ultimamente ho un ciclo abbastanza irregolare, con continui ritardi…

 
Salve,
premetto di avere ultimamente un ciclo abbastanza irregolare, con continui
ritardi. Questo mese aspettavo le mestruo per il 17-18/06, ma al 29 ancora
non si è fatto vedere (intorno al 8/06 ho avuto spotting dopo una forte
influenza). Sono abbastanza preoccupata, nonostante non abbia mai avuto
rapporti vaginali sono un po’ in ansia per le cause di questo
ritardo/assenza. Dall’ultimo ciclo ho avuto solo del petting e preliminari
vari con il mio ragazzo. In più, la mia pancia è abbastanza dura. Mia
madre sostiene che sia un problema di stress (sono sotto esami) e,
toccandomi la pancia, che io sia in ovulazione ( sono possibili 20 giorni
di ovulazione?). In più, il seno non presenta nessun tipo di cambiamento e
il mio viso si è riempito di brufoli. Potrebbe esserci un’ipotesi di
gravidanza? Se no, quali potrebbero essere le cause di questa amenorrea
insolita?

Caterina, 19 anni


Cara Caterina,
crediamo che tua madre abbia ragione, lo stress influisce tanto sul fisico, in generale, ed in particolare gli effetti si riflettono sulla regolarità mestruale che tende ad alterarsi.  Quando si verifica una situazione di stress vengono prodotti due ormoni il cortisolo e l’adrenalina che ci consentono di far fronte a una situazione di emergenza. Se la situazione si prolunga la reazione “ormonale” di allarme va ad influenzare l’ipotalamo, dove risiedono anche le strutture di controllo del ciclo mestruale. Ciò può causare un blocco dell’ovulazione, o un’alterata produzione del progesterone, per cui le mestruazioni possono presentarsi in anticipo, o ritardare, saltare completamente, o presentarsi con fenomeni di spotting, cioè perdite scarse e scure.
Una gravidanza si può tranquillamente escludere, in quanto non c’è stato nessun rapporto sessuale completo non protetto. Preliminari e petting non sono pratiche pericolose, quindi puoi stare serena e goderti le meritate vacanze dopo tanto stress.

 Ad ogni modo crediamo sia importante che tu possa confrontarti col medico di fiducia che conoscendo a fondo la tua storia clinica potrà consigliarti per il meglio. Speriamo d’esserti stati d’aiuto e torna pure a scriverci per qualsiasi altro dubbio o perplessità.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it