Altaroma. SHOWCASE, tre domande a Michele Chiocciolini

Altaroma. SHOWCASE, tre domande a Michele Chiocciolini

A tu per tu con i brand indipendenti. I designer in cartellone nella settimana della moda romana rispondono ai microfoni di Diregiovani
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Roma – Showcase è lo spazio che Altaroma dedica ai brand emergenti e indipendenti. Un progetto rigorosamente made in italy che vede il supporto del Ministero per lo Sviluppo Economico. Sono 70 i designer che ogni giorno, a rotazione, espongono le loro collezioni. Un’opportunità per dare visibilità ai nuovi talenti del fashion e metterli in contatto con stampa e buyer.  

Abbiamo incontrato alcuni di loro per fargli tre domande:

  • “Come sei arrivato/a qui”
  • “Cosa vuol dire esserci”
  • “Cosa mi aspetto da questa giornata”

Michele Chiocciolini è un designer, un pittore, un grafico, un architetto laureato che fonde forma, stile e arte in una visione della moda profondamente ispirata dalla cultura Pop & Graffiti e alle atmosfere anni ’80 della New York di Keith Haring, Basquiat e Madonna. Dall’amore per il bello e dalla ricerca costante delle nuove espressioni del contemporaneo, in grado di racchiudere le più diverse influenze e contaminazioni, nel 2015 nasce l’omonimo brand di accessori Michele Chiocciolini, un progetto in evoluzione Made in Italy che fa seguito alle esperienze giovanili come costumista per il cinema e per il teatro.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it