Giffoni 2019. Skam Italia verso la quarta stagione e non su Rai2

Giffoni 2019. Skam Italia verso la quarta stagione e non su Rai2

Una folla di fan ha accolto il cast della web serie in esclusiva su TIMVISION
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

GIFFONI VALLE PIANA – Gli attori di Stranger Things, Natalia Dyer e Charlie Heaton, non solo stati gli unici protagonisti della terza giornata del Giffoni Film Fest, che si terrà fino al 27 luglio. Tra gli ospiti più attesi, anche il cast di Skam Italia, la web serie più amata dagli adolescenti di tutto il mondo in esclusiva su TIMVISION. Oggi abbiamo avuto il piacere di incontrare, in occasione del talk riservato alla stampa, il regista e showrunner Ludovico Bessegato e il regista della terza stagione Ludovico Di Martino accompagnati da Ludovica Martino (Eva Brighi nella serie), Federico Cesari (Martino Rametta), Pietro Turano (Filippo Sava, fratello di Eleonora) e Giancarlo Commare (Edoardo Incanti).

Tutti pazzi per #SKAMItalia

Remake della celebre web serie norvegese, #SKAMItalia racconta la quotidianità di alcuni studenti di un liceo di Roma, senza filtri e fuori dagli stereotipi dell’adolescenza. Una serie rivoluzionaria – prodotta da  TIMVIVISION e Cross Productions – che si è imposta nel panorama italiano e internazionale con un enorme successo di pubblico e di critica e con una community sempre più numerosa.

Dalla preparazione della quarta stagione a Rai2: ecco cosa ha raccontato il cast.

#SKAMItalia 4

Sto lavorando alla quarta stagione di Skam Italia da mesi”, ha raccontato Bessegato. Il nuovo capitolo, come nella versione norvegese, sarà incentrata sul personaggio di Sana (interpretata da Beatrice Bruschi) – continua lo showrunner – sto approfondendo infatti l’argomento dei giovani musulmani di seconda generazione. Abbiamo già rimandato una volta le riprese. Forse in autunno dovremmo essere tutti sul set per girarla ma ci sono ancora delle cose da sistemare, spero che le persone che debbano prendere determinate decisioni si muovano. Se non riusciamo a chiudere entro poche settimane probabilmente Skam finisce qui perché il progetto sarà preso in mano da altre persone”.

#SKAMItalia su Rai2? 

La notizia che annunciava l’arrivo di Skam Italia in seconda serata su Rai2 è falsa. “Attualmente vi posso dire che ci sono stati manifestazioni di interesse da parte della Rai, ma non si è concretizzato nulla“, ha chiarito Bessegato.

Skam Italia, molto più di una serie

Skam è una delle web serie più amate dagli adolescenti di tutto il mondo, dalla Cina all’Australia, perché sa parlare dei giovani e sa parlare al pubblico young senza risultare pesante, moralista e ‘bacchettona’ nei confronti dei ragazzi. Al contrario, è una serie fresca, leggera ma non superficiale e sa appassionare il suo pubblico grazie alle storie che racconta e ai personaggi seguitissimi sui social. Questo teen drama è molto più di una serie perché chi la segue, come hanno raccontato gli attori, si rispecchia nei protagonisti. C’è chi grazie al personaggio di Martino è riuscito a far coming out con la famiglia, chi con gli amici e chi ha subito bullismo ha trovato la forza di reagire grazie al personaggio di Eva. Se gli attori sono orgogliosi e colpiti di vedere quanti ragazzi  superino dei problemi grazie alle vicende che coinvolgono i protagonisti nella serie, a noi ci ha colpito l’empatia e la capacità di ascolto di tutti gli attori di Skam, presenti oggi e non, che mostrano nei confronti dei loro fan. 

Nel corso della conferenza, abbiamo chiesto al cast se nel periodo della loro adolescenza abbiano avuto una serie al pari di SKAM. La risposta di tutti è stata negativa. Pietro guardava serie internazionali, Federico e Ludovica cantavano la sigla di Dawson’s Creek “anuwonawei​” (per cantarla all’italiana) e guardavano The O.C. e Giancarlo ha confessato di vedere Paso Adelante (lui uno di noi). Bessegato invece ci ha regalato un’importante riflessione sull’amicizia. Lui guardava Friends ed è proprio grazie a questa serie che ha trasportato il valore dell’amicizia in Skam, aggiungendo che “gli amici, in alcuni momenti, come si vede nella serie, possono essere un valore aggiunto al concetto di famiglia“. 

Le risposte del cast non hanno fatto altro che confermare l’unicità di SKAM.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it