Woodstock 50, dopo le polemiche spunta una nuova location

Woodstock 50, dopo le polemiche spunta una nuova location

Il festival celebrativo in programma dal 16 al 18 agosto ha trovato - forse - sede nel Maryland. Si aspettano le conferme degli artisti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Roma – Doveva essere il raduno più rock di sempre. Woodstock 50 è nato infatti per celebrare l’evento che ha cambiato la storia della musica. La festa, di cui si parlava da mesi, doveva svolgersi nello stesso villaggio della piccola città di Bethel (nello stato di New York) dove tutto ebbe inizio. Eppure smentite e dinieghi hanno messo a dura prova gli organizzatori. La tre giorni di Festival, in calendario – come allora – dal 16 al 18 agosto, pare aver trovato finalmente una nuova sede. La fonte, Bloomberg, fa sapere che Woodstock 50 si terrà nel Maryland ed esattamente nel Merriweather Post Pavilion, a un’ora circa di macchina da Washington D.C.. Un respiro di sollievo insomma per Michal Lang & co. che possono, a pochi giorni dalla manifestazione, tornare a parlare del Festival. Tutto tace però dal fronte artisti: Santana, Canned Heat, Jay-Z, i Killers, Miley Cyrus e molti altri già confermati nella line up non fanno sapere nulla, aspetto che preoccupa gli appassionati e incuriosisce la stampa di settore. Vedremo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it