FeST, Il (nuovo) Festival delle Serie TV

Dal 20 al 22 settembre Triennale Milano ospita il primo festival italiano interamente dedicato alla serialità televisiva

Roma – All’epoca dei servizi di streaming parlare di serie tv è argomento di grande attualità. A dare voce e spazio al capitolo della serialità televisiva ci pensa FeST – Il Festival delle Serie TV, che dal 20 al 22 settembre darà il via alla sua seconda stagione. L’appuntamento gratuito è in collaborazione con Triennale Milano, che farà da location d’eccezione, ed è inserito nel calendario della Movie Week, kermesse culturale che promuove il mondo del cinema e dell’audiovisivo. Nato nel 2018 per fotografare lo stato dell’arte della narrativa televisiva contemporanea, il teme di FeST quest’anno è “Breaking Stereotypes”. Raccontare le innovazioni del linguaggio seriale con particolare accento sulla rappresentazione (di genere, politica ed etnica) che combatte gli stereotipi è l’obiettivo della nuova edizione. Nel farlo si avvarrà a tutto campo della partnership con la no profit Diversity, fondata da Francesca Vecchioni, impegnata ogni giorno nel diffondere la cultura dell’inclusione favorendo una visione del mondo che consideri la molteplicità e le differenze come valori e risorse preziose per le persone e le aziende.

Locandina realizzata da DUDE e FM photographers

Ad affiancare il festival e sostenerlo ci saranno delle media partnership di tutto rispetto: da Radio 105 a Tv Sorrisi e Canzoni e Grazia Factory, fino a Vice Italia con una presenza speciale nella sezione Industry. Ritorna anche quest’anno Zero già presente nella prima edizione.

FeST, Il Festival delle Serie Tv è un progetto ideato da Marina Pierri e Giorgio Viaro, realizzato da BDC e DUDE in collaborazione con Triennale Milano.

2019-07-31T11:59:28+02:00