MTV VMAs, ecco dove seguirli in Italia: pronti a fare le ore piccole?

MTV VMAs, ecco dove seguirli in Italia: pronti a fare le ore piccole?

In Italia lo show sarà trasmesso in diretta su MTV all'1.00 di notte
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – E’ tutto pronto per gli MTV VMAs 2019 live dal Prudential Center Newark New York, che andranno si terranno questa sera alle 20:00 (ora locale) e saranno trasmessi in diretta in Italia su MTV (canale Sky 130) a partire dall’1.00 di notte in versione originale e in versione sottotitolata martedì 27 agosto alle ore 21.00 sempre sullo stesso canale. Alle 19 (ora locale) andrà in onda il pre-show, presentato da Terrence J e Nessa e dall’inviata speciale Zara Larsson, durante cui si esibiranno Ava Max, CNCO, Megan Thee Stallion. Al comico, attore e autore di best seller Sebastian Maniscalco è affidato il ruolo di presentatore di questa edizione.

#VMAs, Ariana Grande e Taylor Swift in lizza alle nomination

La lista delle categorie per i VMAs 2019 include artisti che grazie alla loro portata ed influenza hanno contribuito ad elevare la rilevanza della musica: Ariana Grande e Taylor Swift guidano con 10 nomination ciascuna tra cui “Videos of the Year”, “Song of the Year” e “Best pop”. Seguono per la prima volta Billie Eilish e Lil Nas X, con 9 nomination ciascuna, tra cui quelle nella categoria di “Best New Artist”. L’evento di quest’anno avrà, inoltre, due nuove categorie: “Best K-Pop” e “Video for Good”.

#VMAs, gli ospiti

Durante i VMAs 2019, Missy Elliott riceverà il leggendario Micheal Jackson Video Vanguard Award: la superstar in persona salirà sul palco per ritirare il premio, durante la serata che si terrà nella notte tra il 26 agosto e il 27 agosto. Il premio è uno dei più prestigiosi degli MTV Video Music Awards ed è pensato per onorare le carriere più notevoli. La rapper non ha cambiato soltanto la musica rap, ma anche l’intero scenario musicale: grazie alla sua visione artistica, Melissa ha infatti dato un preziosissimo contributo alla cultura hip-hop.

Tra i performer di quest’anno si aggiungono i Jonas Brothers, in nomination come “Artist of the Year” ai Video Music Awards 2019 promossi da MTV e, con il loro brano “Sucker”, sono in lizza nelle categorie “Videos of the Year”, “Song of the Year” e “Best pop”. Joe, Nick e Kevin torneranno a esibirsi agli MTV Video Music Awards dopo ben 11 anni da quando ci avevano regalato l’ultima performance e lo faranno nel modo più originale di sempre: i ragazzi celebreranno questa coincidenza cantando da un palco allestito in un’iconica location della zona: Jersey Shore!

La lunga lista di artisti che si esibiranno durante il main show vede per la prima volta i nominati nella categoria Best Latin, ovvero Rosalía, Bad Bunny e J Balvin, e per Lil Nas X, il rapper è in gara con il tormentone “Old Town Road” in ben otto categorie. E poi Lizzo, che è nominata come Best New Artist e Push Artist of the Year. Tornerà per il terzo anno di fila, Shawn Mendes che ci regalerà una performance durante l’evento. Il canadese è anche in nomination per portare a casa il suo primo Moon Person, con la candidatura in cinque categorie, compresa Artist of the Year. Ritorna, invece, Camilla Cabello, candidata in quattro categorie, tra cui Best Collaboration con Shawn Mendes per il singolo “Senorita”. La line-up della serata non finisce qui. Tra gli artisti che saliranno sul palco anche Big Sean in featuring con A$AP Ferg, H.E.R, Normani e Ozuna.

#VMAs, i presenter della serata

Tra i presenter che saliranno sul palco per premiare gli artisti di quest’anno ci saranno: Alex Morgan, Ali Krieger & Ashlyn Harris, Bebe Rexha, Billy Ray Cyrus, French Montana, Hailee Steinfeld, Ice-T, John Travolta, Jonathan Van Ness, Keke Palmer, Lenny Kravitz, Lindsey Vonn, Megan Thee Stallion, P.K. Subban, Rick Ross, Salt-N-Pepa e Victor Cruz. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it