Roma, primo giorno al liceo Colonna: studenti tornano sui banchi

Roma, primo giorno al liceo Colonna: studenti tornano sui banchi

Le sensazioni raccolte da diregiovani.it poco prima di entrare
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Ansia mista ad emozione, sorrisi e nervosismo. Sono gli effetti della prima campanella dell’anno, suonata già da questa mattina per gli studenti del liceo ‘Vittoria Colonna’ di Roma, uno dei primi istituti romani ad inaugurare il nuovo anno scolastico. Per i veterani l’appello è alle 8, le prime classi, invece, entrano a scaglioni: indirizzo scienze umane, poi linguistico e infine scienze applicate.

Per i nuovi arrivati l’emozione è difficile da contenere. Marco non ha dormito per la tensione, Sara, che è una sportiva, si sente “come il giorno prima di una partita importante”. L’attesa si consuma tra presentazioni e battute. Qualcuno già si conosce, ma la maggior parte resta vicina ai genitori, quasi più numerosi degli studenti. Dalla finestra i ragazzi già in aula urlano “scappate” ai nuovi arrivati, ma c’è chi di andarsene non ha alcuna voglia. Come Veronica, che si dice felice di affrontare questa nuova avventura perché “è un nuovo capitolo, e mi aspetto di maturare. Entriamo bambine e usciremo adulte”.

E come Ilaria, che non vede l’ora di diventare liceale perché “sei più libero e autonomo, è una nuova vita”, commenta. L’unica preoccupazione, per tutti, sono le materie e i nuovi docenti. Matematica e latino le più temute, mentre per Guendalina la paura e’ dovuta dal nuovo contesto. Anche Arianna è preoccupata perché non conosce nessuno, “mi aspetto di fare nuove amicizie- commenta- e fare un buon percorso”. Alle dieci la piazza si svuota, suona la campanella dell’ultimo ingresso. Prima di entrare Ilaria aggiunge: “ci ricorderemo per sempre di questo giorno”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it