Ho il sospetto che si sia iniettata con la siringa il mio sperma...

Ho il sospetto che si sia iniettata con la siringa il mio sperma…

Ciao,
sono un uomo, ho trovato questo sito per caso cercando risposte ai miei dubbi.
La mia ragazza vuole un figlio, a me piacerebbe averne uno però le condizioni economiche mi spaventano, sì lavoriamo però non uno stipendio per mantenere una famiglia, e inoltre siamo molto giovani.
Per farla breve lei lunedì mi dice che tra martedì e mercoledì avrebbe ovulato e se volevamo provarci, io cerco di dissuaderla, dopo di che abbastanza convinta delle mie argomentazioni lo facciamo, io per evitare qualsiasi strana azione da parte sua indosso il preservativo, dopo aver finito lo avvolgo in un fazzoletto e lo poggio sul lavandino per buttarlo al piano di sotto, in genere dopo aver finito restiamo a letto, stranamente lunedì dice che va in bagno (cosa che non fa mai), dopo un pò vedo che non arriva e vado a bussare, lei tutta spaventata cerca di giustificare la sua permanenza in bagno, così decido di aspettare, dopo di che insospettito vado in bagno e trovo il suo beauty case aperto, vedo sporgere una cosa, vedendo bene noto un siringa con un catetere attaccato, preso dai dubbi guardo il preservativo e noto che all’interno non c’è più il mio sperma (e avevo eiaculato anche un bel pò), preso dall’ansia vado via, ora non so che fare, non le ho ancora detto niente perché non so come comportarmi.
Ora ho paura che è incinta, che dite, quanta possibilità c’è (considerando il fatto che essendo giovani abbiamo più possibilità)?
Scusate per la lunghezza ma ho bisogno di un consiglio.

Anonimo


Caro Anonimo,
capiamo il tuo bisogno di un consiglio poiché la storia che ci hai scritto ci ha molto colpito e sorpreso.
Riguardo al rischio che con questa modalità possa avvenire un concepimento ti diamo l’informazione che gli spermatozoi al di fuori degli organi genitali e quindi a contatto con l’aria, in ambiente per così dire “ostile” non sopravvivono a lungo; sono inoltre avvenuti diversi passaggi, dal preservativo alla siringa, poi nel tubo infine nella vagina, se così fosse andata, la possibilità di un concepimento sarebbe ridotta. Ci sono talmente tante variabili che è piuttosto difficile quantificare un possibile rischio e quindi darti una certezza.
Quello che però ci sembra molto importante sottolineare è l’assurdità di ciò che è avvenuto. Capiamo molto bene la tua ansia poiché sentirsi in qualche modo traditi da una persona di cui ci si fida fa male.
Ti consigliamo, quanto prima, di parlare con lei di questo tuo sospetto poiché è impensabile poter andare avanti come se nulla fosse accaduto. Divenire genitori è un progetto importante che andrebbe pianificato e condiviso, di certo il fatto che accada attraverso un imbroglio non è il miglior modo per iniziare questo percorso. Le reticenze che hai scritto riguardo le tue perplessità sul fare un figlio ci sembrano tutte ragionevoli perciò dovresti cercare di aprirti con la tua ragazza senza paura di un possibile litigio o allontanamento poiché è troppo importante la motivazione sia per te che per lei, qui si tratta del vostro futuro!
Il suo forte desiderio di avere un figlio non può passare su tutto, cancellando il rispetto reciproco, la fiducia e i tuoi bisogni. 
Insomma, pensiamo che questo episodio piuttosto significativo possa divenire un inizio per parlare seriamente con lei, per riflettere sui tuoi bisogni che non andrebbero oscurati dai suoi e infine su voi come coppia.
Questo evento potrebbe, o forse lo ha già fatto, incrinare la tua fiducia nei suoi confronti e quindi va elaborato insieme e va compreso se ci sono le basi per trovare un compromesso tra voi. 
Se vuoi puoi dirci cosa ne pensi.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it