#PlasticFreeDay: l'ambientalismo parte dai banchi

#PlasticFreeDay: l’ambientalismo parte dai banchi

Rete di scuole lancia l'iniziativa 'Plastic free e per un futuro sostenibile'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Una giornata senza acquistare prodotti freschi con imballo di plastica e utilizzando borse riutilizzabili per la propria spesa. È la sfida lanciata oggi, per il #PlasticFreeDay, dall’istituto comprensivo ‘Bersagliere Urso-Mendola’ di Favara, dall’istituto comprensivo ‘Via Baccano’ di Roma e dall’associazione Marevivo.

Anche il mondo della scuola, quindi, si attiva in occasione della ‘Giornata mondiale senza sacchetti di plastica’, con lo scopo di promuovere un consumo responsabile e accelerare la messa al bando dei prodotti di plastica monouso, causa dell’inquinamento globale soprattutto nei fondali dei nostri mari.

L’accordo delle scuole italiane dal nome ‘Plastic free e per un futuro sostenibile’ si affianca alla Giornata internazionale istituita nel 2009 dalla Mcs (The Marine conservation society), società inglese per la conservazione dell’ecosistema marino.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it