La nostra relazione era perfetta fino a qualche mese fa…

Buongiorno,
ho 23 anni, sono 4 anni e mezzo che sto con un ragazzo splendido, ma da alcuni mesi sono entrata in un turbine di ansia e crisi e tutto questo si riscontra anche su di lui e i sentimenti che provo nei suoi confronti.
La nostra relazione era perfetta fino, appunto, a qualche mese fa: nessuna litigata per gelosia o simili, sempre in accordo su moltissime cose e aspetti della vita presente e futura, nell’intimità mai avuto problemi, l’unica cosa è che io da quando l’ho conosciuto mi sono immersa completamente nel suo mondo senza ritagliarmi degli spazi veri e propri solo per me, ma tendevo a fare tutto al suo fianco (diciamo che è una mia caratteristica assecondare e far star bene gli altri piuttosto che “accontentare” me stessa). Il fatto di essere sempre a contatto con il suo mondo negli ultimi tempi mi trasmette sensazioni di “soffocamento”, anche se con lui questo non accade.
Inoltre nell’ultimo anno, oltre ad avvenimenti non molto felici in famiglia, abbiamo tirato fuori il discorso di andare a vivere assieme in maniera concreta e non solo “sognando”, ma abbiamo due punti di vista diversi se comprare o andare in affitto e questa nostra divergenza mi mette molta paura perché temo che se non siamo d’accordo su un argomento così anche in altre scelte della vita sarà così e di conseguenza mi chiedo se sia la persona giusta per affrontare un passo del genere.
Diciamo che sono bloccata dalla paura e non riesco a trovare una via d’uscita ai miei labirinti mentali, perché ci sono dei momenti in cui mi dico che forse è meglio che ci allontaniamo, ma nel momento in cui realizzo questo fatto entro in uno stato di ansia e piango in continuazione perché io con lui sto bene, quando non mi faccio pervadere dai pensieri passo dei momenti e delle giornate fantastiche, oltre al fatto che mi piace da morire e non riesco ad immaginare di stare senza di lui e i suoi modi di fare e di guardarmi.
So benissimo che a questa età è normale entrare in conflitto con sé stessi, ma sono arrivata in un punto in cui non capisco più cosa voglio davvero o meno, se è affetto o amore, se mollare tutto o cercare di rialzarmi da questi “buco” nero e reagire vedendo come si evolve la situazione.
A lui ne ho parlato più volte, e più volte mi ha vista in crisi, ma mi ha sempre detto che lui sarà presente nonostante tutto e che spera che io esca da questa mia crisi.
Mi dispiace avervi disturbato, ma vi ringrazio in anticipo per la vostra risposta nonostante non abbiate un quadro completo della situazione in cui mi trovo.

Anonima, 23 anni


Cara Anonima,
si comprende dalle tue parole il momento di confusione che stai vivendo ma anche il fatto che tu ci tenga a questo ragazzo. Dopo quattro anni  vissuti intensamente e felicemente può capitare che adesso ci sia un momento un po’ più complesso, di “crisi” per usare le tue parole. Questo non vuol dire per forza che si sia esaurito l’amore che provi per lui, cosa che puoi sentire soltanto tu, ma potrebbe forse essere arrivato il momento di ridirezionare la vostra relazione, di farla crescere. Sei molto giovane e in questi 4 anni sarai molto cambiata, forse le cose che andavano bene fino a qualche mese fa ora non vanno più bene, sei consapevole di aver tralasciato il tuo mando per entrare nel suo e ciò è molto bello e forse anche necessario in una prima parte di una relazione ma poi c’è bisogno di ritrovare un nuovo equilibrio, recuperando le proprie parti di sé che erano state messe da parte. Forse la tua crisi potrebbe derivare da questo bisogno di dedicarti a te, ritrovare i tuoi spazi, e se come scrivi non lo hai mai fatto dedicandoti sempre agli altri, ciò può renderti confusa ma non devi aver paura perché l’unico modo di essere felici con gli altri è quello di stare prima bene con se stessi. Il fatto che sei riuscita a parlarne con lui e ti stia dimostrando il suo sostegno anche in questo caso ci fa capire quanto sia salda la vostra unione, forse non è il momento di fare scelte importanti, in fondo avete tanto tempo per farlo, probabilmente prima c’è bisogno di trovare una giusta distanza tra di voi, scoprendo un nuovo equilibrio di coppia. Devi continuare ad ascoltare i tuoi bisogni ed il tuoi intuito che fanno un po’ da guida verso ciò che si vuole davvero, ma non è detto che le risposte arrivino subito c’è bisogno anche di un tempo di incubazione in cui va accettata la confusione e le mille domande. Perciò non aver fretta di fare delle scelte, non è tutto o bianco o nero in amore, prenditi tempo, continuate a parlarne tra di voi e tu prova a riscoprire le tue passioni, i tuoi hobby o spazi, i tuoi amici. Rinunciando a dover trovare una risposta a tutti i costi forse potresti rassicurarti, sentire meno ansia e capire quali sono i tuoi veri sentimenti.
Un caro saluto!

19 Settembre 2019