Da Nicholson a Ledger e Phoenix. Tutte le volte di Joker al cinema e in tv

Da Nicholson a Ledger e Phoenix. Tutte le volte di Joker al cinema e in tv

Al cinema dal 3 ottobre "Joker" di Todd Philipps
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA –   Arriva in tutte le sale il 3 ottobre “Joker”, la pellicola diretta da Todd Phillips e scritta con Scott Silver. Un film sconvolgente anche per merito di Joaquin Phoenix, che nel film interpreta il protagonista. Una versione tormentata del personaggio della DC Comics.

Una performance da Oscar in ogni suo piccolo dettaglio. Dagli sguardi pieni di dolore ai quattro tipi di risata studiati dall’attore, passando per l’intonazione in ogni singola scena. Phoenix riesce a trasferire l’angoscia e la sofferenza che porta alla nascita di Joker in maniera perfetta. Uscire dalla sala senza qualche ripercussione emotiva è praticamente impossibile. È consigliabile vedere la versione originale del film!

JOKER - TRAILER FINALE ITALIANO

Il Joker di Phoenix e Phillips è, per tutti questi motivi, completamente diverso da quelli che sono passati nel corso degli anni sul grande e piccolo schermo. Qui a contare è la psicologia del personaggio, la follia e la crudeltà – seppur sempre presenti – diventano secondari.

Da Cesar Romero a Joaquin Phoenix: i Joker sul grande e piccolo schermo

Prima di andare al cinema, ecco un excursus su tutti gli attori che hanno indossato i panni del Joker prima di Joaquin Phoenix. 

La prima vera apparizione sullo schermo del personaggio risale al 1966 nella serie tv “Batman”. Ad interpretare il villain Cesar Romero.

Devono passare quasi 20 anni per vedere il personaggio sul grande schermo. Arriva nel 1989 “Batman”, film diretto da Tim Burton e interpretato da Jack Nicholson. La pellicola si concentra sulla natura criminale del personaggio. L’attore, infatti, è un gangster già prima della sua trasformazione in villain, quando ancora è Jack Napier. Violenti sbalzi d’umore sono all’ordine del giorno. Poi il bagno nella vasca di rifiuti chimici, causato da un’irruzione nella fabbrica in cui Napier si trovava, ad opera della polizia e di Batman (Michael Keaton) fa il resto. 

Un’altra apparizione del personaggio è quella, non troppo ricordata, di David U. Hodges in “Batman Forever” nel 1995. È il 2008, però, che regala uno dei Joker che rimarranno per sempre nella storia. Stiamo parlando di Heath Ledger in “Batman: The Dark Knight”, ovvero “Il cavaliere oscuro” di Christopher Nolan. L’attore interpreta il cattivo nella sua più assoluta follia. Nessun accenno al suo passato, Joker spiega soltanto come si è fatto le cicatrici che ha sul viso e lo fa senza troppa sincerità. Ledger è perfetto nell’interpretazione del pazzo che vuole conquistare Gotham e vuole abbattere il suo nemico. Trasmette disagio e cattiveria allo stesso tempo. Diverso dal Joker di Phoenix ma non per questo meno impressionante!

Nel 2016 è Jared Leto a prendere le sembianze di Joker, protagonista in Suicide Squad di David Ayer. Il personaggio è qui totalmente diverso da quelli passati. Non ha il sorriso deformato, è pieno di tatuaggi, ha la capigliatura perfetta. Certamente si tratta di un altro Joker, molto più patinato rispetto a quelli del passato.

Psicopatico ai limiti massimi è il Joker di Cameron Monaghan nella serie tv “Gotham”. L’attore è riuscito a dare ancora un’altra sfumatura al personaggio. Lo ha reso folle ma con una pazzia diversa da quella donata da Heath Ledger. Qui Joker, infatti, non è solo colui che è capace di fare qualsiasi cosa per prendersi la città e sconfiggere Batman. È un lunatico e bipolare senza alcuna remore, neanche verso se stesso. Questo regala un livello di impredivibilità massimo ed è impossibile non rimare colpiti. 

Ognuno, quindi, ha dato qualcosa al Joker e lo ha reso in maniera personale. Scegliere la propria versione preferita, dopo aver visto Phoenix, non sarà facile. Unica cosa certa è che non ne abbiamo ancora abbastanza di Joker. 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it