VIDEO| Alice nella città, torna il festival dedicato alle giovani generazioni

In programma dal 17 al 27 ottobre
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Per la prima volta avremo una pre-apertura straordinaria con Maleficent – La Signora del Male di Joachim Ronning (in programma il 7 ottobre), alla presenza di Angelina Jolie e Michelle Pfeiffer che, in occasione della premiere, terranno una masterclass agli studenti delle scuole di cinema. Questo grazie alla Disney‘. Così Fabia Bettini e Gianluca Giannelli, direttori artistici di Alice nella Città, hanno aperto la conferenza stampa di presentazione della 17esima edizione della sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema di Roma.

In programma dal 17 al 27 ottobre all’Auditorium Parco della Musica, #Alice2019, da sempre attenta ai temi legati alle giovani generazioni, presenta un programma ricco di anteprime assolute, esordi alla regia e conferme originali. Le sezioni:

– CONCORSO YOUNG ADULT

Sono dodici i film che fanno parte del concorso Young Adult, votati da una giuria composta da 23 ragazzi e ragazze selezionati su tutto il territorio nazionale. I lavori di quest’anno abbracciano generi e paesi d’origine diversi, dando vita ad una relazione fortissima tra l’immaginario e la vita reale. A raccontare questa visione è il documentario di Emanuele Gerosa, One More Jump, in cui i ragazzi del Gaza Parkour Team, sognano di partire all’avventura pieni di attese, sorretti da una forma di disperazione creativa che nasce in risposta ad una vita priva di speranze, che abbandona e che rende incapaci di vivere il presente e immaginare il futuro.

Forte presenza femminile tra i film in concorso: “Siamo rimasti affascinati dal coraggio delle ragazze ‘cinematografiche’ di quest’anno, forse perché sono più di quello che vorremmo essere noi, hanno dichiarato i direttori artistici.Questa forte presenza femminile non è stata dettata da una questione di genere, ha sottolineato Giannelli. L’attivista e cineasta iraniana per i diritti delle donne Mahnaz Mohammadi presenta ad #Alice2019 Son-Mother: un racconto senza filtri della situazione femminile nell’attuale Iran. In concorso anche The Dazzled di Sarah Suco, che racconta la storia di Camille, una ragazza che lotterà per rivendicare la sua libertà da una comunità cattolica, che mette in dubbio i suoi desideri, la sua vita sociale e i suoi tormenti interiori. La regista Eva Riley, invece, in Perfect 10, racconta la storia di Leigh, al bivio tra i suoi sogni da ginnasta e quelli esaltanti del nuovo mondo adolescenziale, rigorosamente privo di adulti, che risponde a regole proprie. Sono ragazze determinate e consapevoli. Altro esempio è Cleo che, nel film di Eva Cools, usa il corpo come strumento d’indagine per conservare la memoria di un ricordo che le ha lasciato cicatrici profonde. Lola invece, interpretata dalla giovane attrice trans al suo primo ruolo Mya Bollaers, offre il ritratto di una ragazza transgender di 18 anni.

Tra le pellicole in concorso c’è anche l’Italia con due film: L’Agnello, opera prima di Mario Piredda, che segue la delicata storia di Anita, ragazza di sedici anni in lotta in una Sardegna ruvida e autentica contro la malattia di suo padre e un intero territorio e La famosa invasione degli orsi in Sicilia, esordio dell’illustratore italiano Lorenzo Mattotti. Tratto dall’omonima fiaba di Buzzati del 1945, il regista porta sul grande schermo aspetti dell’attualità: dal rispetto per l’ambiente all’importanza del vivere civile. Il lungometraggio è una co-produzione italo-francese che per la versione italiana si avvale delle voci di Toni Servillo, Antonio Albanese, Linda Caridi e Corrado Guzzanti e con la partecipazione straordinaria di Andrea Camilleri nel ruolo del Vecchio Orso. In occasione della presentazione del film, Mattotti terrà una masterclass aperta al pubblico.

– FUORI CONCORSO

Due le pellicole che fanno parte di questa sezione: La giovane età, presentato dai registi Luc e Jean-Pierre Dardenne, che incontreranno il pubblico giovedì 24 ottobre per una lezione di cinema, e Matares di Rachid Benhadj.

– EVENTI SPECIALI

Tra gli appuntamenti più attesi c’è l’anteprima de La famiglia Addams, il cartone realizzato con grafica stop-motion è animato dalle voci italiane di Virginia Raffaele e Pino Insegno nei panni di Morticia e Gomez, Eleonora Gaggero e Luciano Spinelli in quelli di Mercoledi’ e Pugsley, Raoul Bova nel ruolo di Zio Fester e Loredana Bertè nel ruolo della nonna Addams. Grande attesa anche per l’anteprima di Playmobil The Movie a cui prenderanno parte le voci italiane del film: Cristina D’Avena e J-Ax. In questa sezione anche Il giorno più bello del mondo di e con Alessandro Siani.

– PANORAMA INTERNAZIONALE

Sono dodici i film della categoria Panorama Internazionale selezionati da #Alice2019: tra queste Light of my life del premio Oscar Casey Affleck, che presenterà il film a Roma e terrà una masterclass sul mestiere dell’attore per le scuole di cinema. La pellicola racconta la storia di un padre e della sua unica figlia, di undici anni. Si nascondono tra boschi e case disabitate, dopo che un virus ha sterminato buona parte della popolazione femminile. La giovanissima Rag è costretta ad un vagabondaggio continuo e a fingersi maschio ogni volta che sara’ costretta ad incontrare altri esseri umani, tutti uomini, resi brutali e senza scrupoli dalla mancanza di donne. In questa sezione saranno presentati anche Zombie Child di Bertrand Bonello e Adolescentes, il nuovo lungometraggio di Sebastien Lifshitz. Il regista porta sul grande schermo la storia di Emma e Anais, due amiche che sembrano non avere nulla in comune e ne racconta gli anni in cui le trasformazioni radicali e le prime volte fanno parte della vita quotidiana. Attraverso le loro storie, il film dipinge un ritratto della Francia e della sua storia recente.

– PANORAMA ITALIA

Panorama Italia è la piattaforma del festival che punta sulla scoperta e sulla valorizzazione del giovane cinema italiano, quello più nascosto che sfugge alla rete dei grandi festival. È qui che, dopo il successo riscontrato con Chiara Ferragni – Unposted, Elisa Amoruso presenterà il film Bellissime, una riflessione su cosa sia oggi, essere bambine, adolescenti e madri, partendo dalla storia di quattro donne unite dalla stessa passione: la bellezza. Gli fa eco l’opera prima di Alessandra Mortelliti, Famosa, che racconta la storia del quasi 18enne Rocco: un ragazzo solitario che vive in un piccolo paese della Ciociaria e si sente incompreso. Il suo desiderio è trasferirsi nella Capitale per poter realizzare il suo più grande sogno: diventare un ballerino. Con tenacia e grande forza di volontà, Rocco riuscirà ad intraprendere il tanto agognato viaggio, ma la realtà che lo attende non sarà quella sperata e il suo sogno verrà ancora una volta messo alla prova. Una ricerca sull’accettazione di se stessi presente anche nel film di Francesco Fei che, con Mi chiedo quando ti mancherò, porta sullo schermo un road movie che racconta di una diciassettenne in fuga da un passato difficile in cerca di un futuro ancora possibile, insieme un’amica immaginaria che l’aiuterà ad emergere da una storia di bullismo. In programma anche Volare di Ram Pace e Luca Santarelli (prodotto da Michele Santoro), che portano sul grande schermo il racconto di una generazione fatta di tatuaggi in faccia, vestiti firmati, culto del successo online e rime al limite della provocazione. Uno stile di vita il linea con il nuovo fenomeno che sta spopolando in Italia: la musica trap. La musica è il filo conduttore anche del documentario on the road Il suono della voce, nato da un’idea di Tosca e diretto da Emanuela Giordano.

– CORTOMETRAGGI

Anche quest’anno, grazie alla collaborazione con Premiere Film e ai tanti partner che hanno aderito al progetto, Alice nella Città apre al concorso internazionale cortometraggi. Saranno 12 i lavori in gara e 13 quelli fuori concorso diretti da giovani registi, selezionati per il valore artistico e originalità del racconto. Tra i corti selezionati ci sono Maradona’s Leg di Firas Khoury, Ape regina di Nicola Sorcinelli, Settembre di Giulia Steigerwalt, Papa di Christophe Switzer, Pupone di Alessandro Guida e Romeo e Giulietta di Felice V. Bagnato.

– OMAGGI, RESTAURI E INCONTRI

Alice nella Città festeggerà insieme a Giuseppe Tornatore i 30 anni del capolavoro Nuovo Cinema Paradiso e del suo percorso unico attraverso i passaggi in sala, il successo nei festival e infine l’Oscar. La kermesse presenterà al suo pubblico di giovanissimi forse il più amato degli omaggi all’amore per il grande schermo. Mario Sesti, che curerà l’evento, leggera’ una compilation di recensioni da tutto il mondo e dialogherà con Giuseppe Tornatore. A proposito di grandi maestri del cinema, ad #Alice2019 sarà presente anche Carlo Verdone con la versione restaurata di Compagni di Scuola. La proiezione sarà accompagnata da un incontro con l’attore e Fabio Traversa (Piermaria Fabris) che sarà condotto da Sesti. La kermesse dedicata ai giovani non è fatta solo di incontri e restauri ma anche di omaggi. La 17ma edizione del festival ripercorrerà le straordinarie carriere di Franca Valeri e di Jacques Doillon.

– PREMI DI #ALICE2019

Diversi i premi che saranno consegnati alla 17ma edizione: tra questi, quello istituito in collaborazione con RB Casting, nato per segnalare e premiare un attore o un’attrice emergente. Il Premio Raffaella Fioretta per dare supporto e visibilità a giovani autori emergenti, con particolare attenzione a tutti quei progetti sviluppati e girati nel Lazio, non ancora usciti in sala. Il Premio Alice MYmovies per il miglior regista emergente e il Premio Istant Stories Alice & Cinemotore dedicato dedicato a tutti i ragazzi che hanno una storia per il cinema. #Alice2019 è anche opportunità: per giovani è prevista anche la borsa di studio dedicata al fotografo Pietro Coccia. Il premio di 1000 euro andrà ad un giovane talento della fotografia tra i 15 e i 24 anni e sara’ consegnata da Carlo Verdone.

Alice nella Città è organizzata dall’Associazione Culturale PlayTown Roma con il sostegno della direzione generale cinema del Mibact, del comune di Roma. Timvision è main e cultural partner della kermesse.

Su alice.mymovies.it tutti i dettagli della nuova edizione.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Lucrezia Leombruni
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it