Ladispoli, l'istituto alberghiero per la sana alimentazione

Ladispoli, l’istituto alberghiero per la sana alimentazione

Gli studenti hanno partecipato ad un incontro in Campidoglio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il consumo consapevole e gli stili alimentari corretti sono stati i temi protagonisti dell’incontro che si è svolto in Campidoglio, nella sala della Protomoteca. Ospiti, insieme ad altri ragazzi delle scuole superiori anche gli studenti dell’istituto alberghiero di Ladispoli, accompagnati dalle loro docenti Maddalena Monaco (Scienze dell’alimentazione) e Carmen Piccolo (Ricevimento e accoglienza turistica). Il seminario organizzato dall’assessorato alla scuola di Roma Capitale, in collaborazione con ‘Alimentazione Multidisciplinare’ (l’iniziativa patrocinata da Omco – Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Roma) è stato particolarmente apprezzato dai ragazzi.

Corretta alimentazione, rapporto fra estetica e salute, benessere e movimento: molti gli argomenti al centro delle tavole rotonde cui hanno partecipato gli studenti dell’istituto alberghiero di Ladispoli.
Di particolare interesse l’incontro dal titolo ‘I giovani in cucina’, che ha visto le relazioni degli chef Alessandro Circiello e Roberto Cipolla (Federazione Italiana Cuochi Lazio).

“Essendo il nostro un istituto professionale alberghiero con indirizzi di cucina, sala e ricevimento, puntiamo da sempre alla sensibilizzazione degli studenti sui temi di una sana alimentazione e dell’adozione di stili di vita corretti- ha sottolineato la dirigente scolastica Vincenza La Rosa- Il consumo consapevole è il cuore dell’insegnamento dei docenti di enogastronomia e scienze dell’alimentazione e, anche nel corso di quest’anno scolastico, stiamo dando vita a diverse iniziative che mettono a tema la necessità di educare a un approccio critico che opponga alla compulsività dei comportamenti, la riflessività delle scelte”.

A fare da eco alla dirigente, le due insegnanti accompagnatrici: “È essenziale puntare sulla qualità dei prodotti alimentari ed educare consumatori critici”. D’altra parte il concetto di qualità è particolarmente denso di significati, in quanto contiene in sé altri temi di straordinaria rilevanza, quali la sostenibilità ambientale e l’eticità del processo produttivo. Ovviamente è necessario imparare a padroneggiare tutte le informazioni utili a compiere una scelta consapevole. Si tratta di un approccio di fondamentale importanza, utile nel settore dell’enogastronomia, ma anche in ogni altro contesto professionale ed esistenziale”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it