Roma, alla Sapienza inaugurata mensa: più pasti e meno plastica

Roma, alla Sapienza inaugurata mensa: più pasti e meno plastica

Assessore Di Berardino: "Puntiamo su università e giovani"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Una struttura plastic free con lampade a led e distributori d’acqua a disposizione degli studenti. La rivoluzione green arriva anche alla città universitaria de La Sapienza di Roma, dove questa mattina è stata inaugurata la nuova mensa che ospiterà fino a 540 studenti. Aperto già da settembre, lo spazio è stato oggi ufficialmente inaugurato dal rettore dell’Università La Sapienza, Eugenio Gaudio, e Claudio di Bernardino, assessore regionale alle Politiche del Lavoro, Formazione e Diritto allo studio universitario.

“Si parte dai giovani per cambiare anche il nostro Paese- ha detto Di Berardino alla Dire- Puntiamo sull’università e sui servizi perché la Regione vuole continuare a stare con i giovani per i giovani. Un ambiente così accogliente è il luogo in cui gli studenti possono dialogare, parlare e confrontarsi”.

Gestita da Lazio Disco, ente regionale per il diritto allo studio e alla conoscenza, la mensa è stata ristrutturata nel corso dell’estate e dall’inizio dell’anno accademico è a disposizione per le migliaia di studenti che frequentano i corsi delle università pubbliche romane. Tra le novità principali la svolta green che permetterà di risparmiare almeno 1 milione e 100 mila piatti di plastica all’anno, grazie all’utilizzo di stoviglie compostabili. Con l’installazione delle nuove apparecchiature e delle lampade a led è invece previsto un risparmio energetico di almeno il 10%.

“Abbiamo messo al centro un modello di sviluppo puntando sulla sostenibilità- ha proseguito Di Berardino- Le borracce non sono solo un simbolo ma una scelta che riguarda il modello di tutta la Regione. Vogliamo contribuire a dare una spinta al nostro paese e renderlo più competitivo”. Nel corso dell’inaugurazione sono state distribuite alcune borracce di alluminio, messe a disposizione dalla Regione Lazio, proprio per incentivarne l’uso all’interno della mensa e non solo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it