Alla tre giorni di Città della Scienza docufilm su artisti di Bagnoli

Max Puglia (Hermanos Virtuoso Guitar Trio): "Un atto d'amore"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

NAPOLI – “Bagnoli è una fucina di artisti da sempre. Pensiamo a Marco Zurzolo, Edoardo Bennato, Nando Paone e Carlo Faiello. E potrei continuare per ore, così abbiamo pensato di fotografare lo stato dell’arte della situazione artistica Bagnolese”. Così alla Dire Max Puglia degli Hermanos Virtuoso Guitar Trio presentando #Bagnolispot. Una videoproduzione che è “un atto d’amore” del trio bagnolese completato da Francesco Cavaliere e Nicola di Battista e che sarà proiettato a Città della Scienza il 30 ottobre (alle 11, sala Archimede) in occasione della ‘Tre giorni per la scuola’, rassegna che il prossimo 29 ottobre apre battenti allo science centre.

Il docufilm racconta il quartiere napoletano con le testimonianze dei suoi figli più creativi “offrendo – spiega Puglia – un altro punto di vista di un’area nota per anni per i vari tentativi di bonifica dell’ex Italsider mai portati a termine”. Il trio, raccogliendo le testimonianze degli artisti, ha realizzato uno ‘spot’ dei luoghi dove sono cresciuti.

“Siamo felici di essere qui a Città della Scienza perché – spiega Puglia – rappresenta il luogo della rinascita. Il fatto che Bagnolispot poi sia proiettato durante i tre giorni per la scuola è ancora più importante perché vogliamo che il nostro film sia di monito per le generazioni future. Perché l’arte e gli artisti possono salvare un quartiere e una città. E l’arte a Napoli – ha concluso il componente degli Hermanos – viene proprio da Bagnoli”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Redazione Diregiovani
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it