L'asteroide 1998 HL1 si avvicina alla Terra: come osservarlo

L’asteroide 1998 HL1 si avvicina alla Terra: come osservarlo

Rendez-vous il 25 ottobre alle 19:21
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Sarà visibile dall’Italia, anche con un piccolo telescopio, l’asteroide 1998 hl1 che domani sera, alle 19:21, sfreccerà vicino alla Terra.
Con un diametro stimato compreso tra i 440-990 metri, Il sasso spaziale passerà a 6.2 milioni di km, 15 volte la distanza Terra-Luna ad una velocità di 70mila km/h.
Se si è sprovvisti di un telescopio è possibile seguire il suo passaggio comodamente da casa, grazie allo streaming gratuito messo a disposizione dal Virtual Telescope.

L’asteroide 1998 HL1 è un cosiddetto NEO, Near Earth Object, dicitura con la quale si indicano oggetti spaziali la cui orbita è, astronomicamente parlando, vicina a quella terrestre.

Anche se non è in procinto di colpire la Terra, 1998 HL1 è classificato come “potenzialmente pericoloso”. Questo termine si riferisce a qualsiasi NEO che si avvicini entro 0,05 unità astronomiche (4.647.790 miglia) alla Terra e abbia un diametro di almeno 150 metri.a

Attualmente, sappiamo che esistono oltre 20.000 NEO, di cui circa 5.000 sono classificati come potenzialmente pericolosi. Attualmente nessuno di questi sembra avere una significativa possibilità di colpire la Terra nel prossimo secolo.
 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it