Caltagirone, con 'Ciak si cresce' scuola e comune contro il disagio giovanile

Caltagirone, con ‘Ciak si cresce’ scuola e comune contro il disagio giovanile

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

CALTAGIRONE – Oggi presso l’assessorato comunale alle politiche scolastiche di Caltagirone, si terrà un incontro con i dirigenti dei vari istituti scolastici della città per coinvolgere gli studenti delle scuole primarie e secondarie nel progetto ‘Ciak si cresce’, promosso dall’associazione ‘Viva la Vida’ e adottato dal comune del calatino, area della provincia di Catania.

L’iniziativa presta un’attenzione particolare alle problematiche del bullismo, del cyberbullismo, delle dipendenze e della sessualità, proponendo la realizzazione di cortometraggi che saranno successivamente premiati. Il progetto rientra in una serie di proposte elaborate dall’amministrazione comunale in sinergia con altre forze sociali per fronteggiare il disagio giovanile, che anche a Caltagirone rappresenta un grave fenomeno.

“La prevenzione e il contrasto del disagio giovanile nelle sue varie dimensioni (psicologica, sociale e scolastica) e comportamenti come abuso di alcol, dipendenza da sostanze stupefacenti, disturbi alimentari, autolesionismo, suicidi, atteggiamenti devianti- afferma l’assessore alle politiche giovanili Concetta Mancuso– sono una priorità, anche perché pure a Caltagirone non sono mancati i campanelli d’allarme. Ed è importante che tutti, ciascuno per le proprie competenze e secondo i propri livelli di responsabilità, diano il proprio contributo”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it