Napoli, al via la ‘3 giorni per la scuola’ a Città della Scienza

Lucia Fortini (assessore Regione Campania): "Istruzione mezzo più potente"

NAPOLI – “Quando la scuola esce dal proprio ambito tradizionale e si contamina, riuscendo a confrontarsi con altre esperienze, è di buono auspicio. A Città della Scienza oggi siamo riusciti a farlo realizzando, a mio avviso, la nostra vera mission”. Queste le parole con le quali il presidente di Città della Scienza, Riccardo Villari, presenta alla Dire la ‘3 giorni per la scuola, hub 2019’.

All’evento partecipa tutto il mondo della scuola: docenti, dirigenti e, soprattutto, studenti che hanno affollato l’area dedicata dello science centre nel giorno inaugurale. In sala Newton il taglio del nastro alla presenza delle istituzioni, con l’assessora all’Istruzione della Regione Campania Lucia Fortini e la direttrice generale dell’Ufficio scolastico regionale Luisa Franzese.

La giornata è entrata da subito nel vivo con gli eventi e la visita agli stand. In mattinata anche la proiezione del docufilm ‘Gambe’ che racconta la vita del campione di ciclismo Michele Scarponi, morto nel 2016 investito da un furgone durante un allenamento e al quale la fondazione omonima dedica il suo impegno per ricordare le vite spezzate dall’incidenti stradali.

È però la scuola e il suo futuro a prendersi il ruolo da protagonista, con eventi didattici come ‘The making of… a Mooc’, workshop su come si produce un corso online erogato da Federica Web Learning, piattaforma online dell’università Federico II d Napoli. O come il confronto tra gli istituti sull’agenda 2030 della Nazione Unite che pone obiettivi importanti nell’ambito dell’istruzione.  Nel pomeriggio spazio alla presentazione della piattaforma di Città della Scienza Osos, ovvero: open school for open society.

“Abbiamo registrato una grande partecipazione da parte di tutti coloro che si occupano di educazione”. Così Flora Di Martino, responsabile sezione didattica Città della Scienza. “I ragazzi – ha sottolineato – possono osservare cosa offre loro il mondo della scuola e, soprattutto, reperire contatti per approfondire i temi che a loro interessano”.

“La Regione Campania c’è sempre quando si parla di scuola. Qui a Città della Scienza, siamo presenti con Scuola Viva, progetto che coinvolge 400 istituti della Regione e mette al centro i nostri ragazzi e li fa sentire protagonisti”. Così alla Dire l’assessore all’Istruzione della Regione Campania Lucia Fortini, a margine dell’evento. Nel corso della rassegna spazio anche a Scuola Viva Movie, concorso dedicato alle scuole che saranno premiate il 31 ottobre.

Obiettivo del progetto è quello di evidenziare le attività svolte e dare opportunità di espressione e di animazione didattica, attraverso il gioco ed una competizione positiva. “Noi attraverso i nostri atti amministrativi cerchiamo di sostenere la scuola campana – ha aggiunto Fortini – e mi sento di dire ai ragazzi che l’istruzione è ancora il modo più potente per costruire il proprio futuro”.

2019-10-29T15:14:17+01:00