“La Storia del Rock in Italia”. Un libro sul rock dagli anni Cinquanta a oggi

“La Storia del Rock in Italia”. Un libro sul rock dagli anni Cinquanta a oggi

Il volume di Roberto Caselli e Stefano Gilardino edito da Hoepli racconta protagonisti, album, concerti e luoghi di un genere che suona fortissimo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Roma – C’è un nuovo libro dedicato alla storia del rock in Italia, un volume che tutti gli appassionati del genere dovrebbero prendere in considerazione. Edito da Hoepli, “La Storia del Rock in Italia” racconta tutto ciò che è stato rock dagli anni Cinquanta a oggi. Gli autori Roberto Caselli e Stefano Gilardino, in quasi 400 pagine, passano in rassegna l’Italia della ricostruzione, del boom economico e delle grandi contestazioni con tutte le antinomie e le speranze che le hanno caratterizzate, fino ad arrivare, attraverso i decenni, ai giorni nostri mostrando come la cultura giovanile, di cui il rock è parte integrante, rappresenti sempre il cuneo fondamentale per scardinare vecchie idee e imporre nuove mode e filosofie. Non solo la storia del rock italiano, dunque, ma anche quella altrettanto affascinante di musica e cultura rock in Italia. Partendo dal 1957, questo libro racconta più di 60 anni di rock in Italia incrociando le vicende dei principali protagonisti, quelle di canzoni, dischi essenziali, concerti e festival, giornali, riviste specializzate e trasmissioni radio/tv con i principali avvenimenti del contesto storico-sociale che ne ha permesso sviluppo e successo. La Prefazione al volume è firmata da Manuel Agnelli e Franz Di Cioccio.

“La Storia del Rock in Italia” sarà presentato a Milano sabato 16 novembre alle ore 16 presso la Libreria Internazionale Hoepli (Via Ulrico Hoepli, 5). L’incontro vede la straordinaria partecipazione di EUGENIO FINARDI e FEDERICO DRAGOGNA (I Ministri), modera CARLO MASSARINI con l’introduzione di Ezio Guaitamacchi, direttore della collana dei libri di musica Hoepli. Saranno presenti gli autori.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it