'The Schools Challenge', insieme per contrastare l'abbandono scolastico

‘The Schools Challenge’, insieme per contrastare l’abbandono scolastico

'J.P. Morgan' e 'JA Italia' a Milano per promuovere le competenze stem
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MILANO – Ha preso il via la terza edizione di ‘The Schools Challenge’, iniziativa che offre ai partecipanti l’opportunità di acquisire competenze STEM, Science, Technology, Engineering and Maths, promossa da ‘J.P. Morgan’, colosso statunitense di servizi finanziari, e JA Italia, Junior Achievement organizzazione no profit dedicata all’educazione economico imprenditoriale nelle scuole, rivolto agli studenti dell’istituto ‘Torricelli’ di Milano.

I ragazzi, nel corso dei prossimi mesi, dovranno sviluppare business plan e ricerche da presentare ad una giuria di esperti qualificati di J.P. Morgan e JA Italia nel mese di maggio 2020. 50 saranno gli studenti, divisi in vari team, che prenderanno parte ai laboratori organizzati presso il ‘LUISS Hub’, spazio polifunzionale all’interno del comprensorio della ‘LUISS Business School’ di Milano, dove saranno messe a disposizione tecnologie sofisticate per dar modo ai giovani di creare prototipi per risolvere problematiche nell’ambito della mobilità urbana sostenibile e riciclo dei rifiuti nelle scuole.

“Il nostro obiettivo è mostrare ai ragazzi dove possono arrivare e quali sfide incontreranno, fornendogli al contempo le competenze per affrontarle- afferma il presidente di JA Italia, Antonio Perdichizzi– Con la terza edizione di ‘The Schools Challenge’ continua il nostro lavoro per abbattere ogni ostacolo culturale verso l’apprendimento e la specializzazione nelle materie scientifiche, ed azzerare il tasso di abbandono scolastico che secondo i dati ISTAT coinvolge il 14,5% degli studenti al di sotto dei 16 anni”.

Il team selezionato dall’evento conclusivo che si terrà a maggio, volerà a Londra presso gli uffici di J.P. Morgan il mese successivo, per partecipare alla finale europea che vedrà i team del Regno Unito, Francia e Germania affrontarsi nella finale europea.

Francesco Cardinali, Senior Country Officer di J.P.Morgan in Italia conclude:

“J.P. Morgan è orgogliosa di fare la propria parte e contribuire alla costruzione di una comunità sempre più inclusiva e attenta ai bisogni dei più giovani che si misureranno con un mercato del lavoro molto diverso da quello attuale. Ai tutor della J.P. Morgan, che seguiranno con attenzione i lavori, e ai ragazzi partecipanti auguro buon lavoro. Che vinca l’idea migliore”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it