E’ da un po’ di tempo che ho difficoltà a relazionarmi con gli altri…

Buongiorno, è da un pò di tempo che non sto molto bene. Mi spiego meglio: ho difficoltà a relazionarmi con gli altri (non ho amici veri e propri), mi sono innamorata di un ragazzo che so già che non si interesserà mai a me ma comunque non ho smesso di sperarci. Inoltre vorrei chiedere delle libertà in più ai miei genitori (come il permesso di potermi truccare o di usare il telefono più spesso). Mi sento diversa dagli altri e a volte ho pensieri suicidi. Penso che così almeno finirei tutto una volta per tutte. Ho ora un desiderio quasi incontrollabile di fare uso di marijuana e/o hashis. Conosco tutti gli effetti collaterali e infatti questi mi bloccano dal provare. Inoltre anche il ragazzo che mi interessa fa uso di queste sostanze. Già così però non soddisfo appieno le aspettative dei miei che vorrebbero una brava ragazza caratterialmente(cosa che cerco di essere a patto di andare contro la natura) e scolasticamente (cosa che sono ma non vorrei essere).
Inoltre la mia amica ha salvato un suo amico dopo che lui ha tentato di suicidarsi. Ora questo suo amica vive solo per i momenti in cui la mia amica lo va a trovare. Lei però non vuole avere tutte le responsabilità e dunque non lo vuole più andare a trovare. Solo che non osa perchè ha paura che lui ritenti il suicidio per questo motivo. Cosa le consiglio? Ora non so che fare… spero che la vostra risposta mi aiuti a dare risposta anche solo ad alcuni miei problemi.

Anonimo


Cara Anonima,
ti ringraziamo di esserti affidata a noi scrivendoci i tuoi pensieri più intimi, sei molto giovane e alla tua età è naturale sentirsi a volte persi e senza punti di riferimento, non si è più bambini ma non si è ancora “grandi” e questa via di mezzo in cui si deve cercare di capire chi si è e chi si vuole diventare a volte può essere davvero difficile da gestire. I pensieri suicidi di cui parli immaginiamo quanta paura ti possano fare ma a volte avvengono proprio a quest età poiché rappresentano una fonte di fuga che non porta davvero alla realizzazione di ciò che si pensa. Il pensarlo non equivale ad essere matti o al fatto che sarà realizzato ma può essere la manifestazione di un periodo in cui si è più fragili di prima.
Come tu hai descritto molto bene anche il rapporto con i genitori si modifica, ora in te c’è voglia di iniziare a “staccarsi” dal nucleo familiare per fare le tue esperienze. La voglia di trasgressione che traspare dalle tue parole, nel desiderio di fumare marijuana o andare male a scuola deludendo le aspettative dei tuoi fa parte del processo di crescita non ci sembra una cosa strana o che fa di te una ragazza cattiva, anzi. Devi sapere che nell’adolescenza c’è un bisogno naturale di provare cose nuove e trasgredire e ciò permette ai ragazzi di conoscersi e capire il proprio limite, ciò andrebbe fatto in modo “sano” cioè rischiando senza mettersi davvero in pericolo ed usando quindi sempre la testa. Quindi è giusto che tu chieda delle libertà in più ai tuoi e che inizi a contrattare ciò che vuoi dimostrando loro che sei una ragazza affidabile. L’amicizia e l’amore alla tua età sono molto coinvolgenti e a volte fanno male perché arrivano le prime delusioni ma tu non perderti d’animo cerca di avvicinarti a qualcuno che senti simile a te o che condivide i tuoi stessi interessi e vedrai che arriveranno nuove amicizie.
Dalle tue parole ci sembri una ragazza che ha una gran voglia di vivere, innamorarsi, fare nuove esperienze, stai passando un periodo più difficile di altri e parlarne con qualcuno potrebbe farti sentire meglio, c’è un adulto di cui ti fidi? o se nelle tua scuola c’è uno sportello d’ascolto potresti rivolgerti lì. Questo consiglio vale anche per la tua amica, non può tenersi tutto dentro o prendersi la responsabilità di aiutare da sola il suo amico. Deve chiedere aiuto ad un adulto. Potreste anche pensare di andare insieme ad un consultorio se vi sono della tua zona, lì vi sono spesso degli psicologi che effettuano delle consulenze gratuite per i ragazzi.
Se vuoi puoi dirci cosa ne pensi.
Un caro saluto!

 

19 Novembre 2019