VIDEO| Due chiacchiere con Ylenia Lucisano alla vigilia del suo primo tour europeo

VIDEO| Due chiacchiere con Ylenia Lucisano alla vigilia del suo primo tour europeo

Abbiamo incontrato la cantautrice impegnata da domenica 24 novembre con un fitto calendario di concerti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Non vedo l’ora di percepire le emozioni e le sensazioni che riuscirò a trasmettere attraverso la mia musica durante questo tour”. È un’Ylenia Lucisano che non riesce a contenere l’emozione quella che abbiamo incontrato alla vigilia del suo primo tour europeo.

La cantautrice partirà domenica 24 novembre con l’Ylenia Lucisano Eurotour, prodotto e organizzato da Freecom con il sostegno del MiBAC e di SIAE, nell’ambito del programma “Per Chi Crea”.

Primo appuntamento al “Mare Culturale Urbano” di Milano nell’ambito della Milano Music Week. Special guest della data milanese sarà il cantautore Tricarico. Le voci dei due artisti si incroceranno nel corso della serata, per poi concludere con uno speciale duetto. Ad aprire il concerto ci sarà il giovane cantautore lombardo Godot.

Ylenia, poi, attraverserà l’Europa in lungo e in largo fino al 7 dicembre. All’indomani di Milano, la cantautrice classe 1989 sarà a Marsiglia. Poi ancora Francia con Alise Sainte Reine e Dijon. In calendario anche Bruxelles, Parigi, Amsterdam, Eijsden, Berlino, Monaco e Francoforte.

Gli appuntamenti live di Ylenia Lucisano sono realizzati in collaborazione con Doc Live, con cui l’artista ha avviato un anno di consulenza amministrativa, manageriale, promozionale e di sviluppo dell’attività discografica professionale vincendo il premio Doc Live sul palco dell’ultima edizione del Concerto del Primo Maggio di Roma.

“Ho un bellissimo ricordo di quella esperienza – ci ha detto Ylenia parlando del Concertone – ricordo l’adrenalina prima di salire sul palco davanti a milioni di spettatori, tra tv e Piazza San Giovanni”.

Ylenia ci era venuta a trovare in redazione nei giorni del Concertone

Qualche giorno dopo quel live, l’artista ha pubblicato, per Universal Music, l’album “Punta da un chiodo in un campo di papaveri”. Una raccolta di undici brani scritti dalla cantautrice e prodotti da Taketo Gohara.

“La sintesi” è il nuovo estratto dal disco: “È una canzone in cui parlo di malinconia ma in maniera positiva essendo il mio modo di vivere, mi permette di percepire la vita e le esperienze in maniera non superficiale”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it