Super Netflix salva il Paris di NY: lo storico cinema ha una seconda vita

Super Netflix salva il Paris di New York: lo storico cinema ha una seconda vita

I primi dettagli sulla programmazione
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Ironia della sorte: a Netflix piace l’analogico. Il colosso dello streaming ha annunciato un accordo di locazione che permetterà di mantenere in funzione lo storico Cinema Paris di New York con un’unica sala – che quest’anno aveva chiuso i battenti – e di salvare così una vera e propria istituzione amata da tutti.  L’azienda userà la sala per eventi speciali, proiezioni e uscite cinematografiche dei suoi film.    

Dopo 71 anni il cinema Paris è ormai una tradizione consolidata e rimane il luogo ideale per un’esperienza cinematografica unica nel suo genere“, dichiara Ted Sarandos, Chief Content Officer di Netflix.Per tutti noi è un grande onore poter salvare questa istituzione newyorchese d’importanza storica, facendo sì che rimanga un punto di riferimento per i cinefili“. 

Nel mese in corso è stato riaperto per Storia di un matrimonio (Marriage Story), dell’acclamato regista newyorchese Noah Baumbach, che lo ha presentato all’ultima Mostra di Venezia insieme ai protagonisti Scarlett Johansson e Adam Driver.

I biglietti per vedere Storia di un matrimonio al cinema Paris sono attualmente in vendita al botteghino o su www.marriagestorymovie.com.  

Il cinema Paris affascina gli appassionati fin dall’apertura nel 1948, quando l’attrice Marlene Dietrich ha inaugurato la struttura in  occasione della presentazione de L’angelo Azzurro di Josef von Sternberg. All’inizio la sala, aperta da Pathé Cinema, proiettava film francesi: il primo è stato La sinfonia pastorale rimasto in programmazione per otto mesi. Il Paris è poi diventato un cinema prestigioso celebre per film di nicchia e ha avuto il merito di far conoscere al pubblico statunitense prestigiose pellicole straniere, come Romeo e Giulietta di Franco Zeffirelli, proiettato per quasi un anno tra il 1968 e il 1969;  Un uomo, una donna di Claude Lelouch e la commedia con Marcello Mastroianni Divorzio all’italiana rimasta in programmazione per oltre un anno. La sala ha chiuso nell’agosto 2019 dopo l’acclamata proiezione di Pavarotti di Ron Howard. Il Paris però ora ha una seconda possibilità grazie a Netflix.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it