Vevo Global premia Beba. Unica italiana nei DSCVR Artists to Watch

Vevo Global premia Beba. Unica italiana nei DSCVR Artists to Watch

La piattaforma l'ha invitata negli studi a East London per registrare due session inedite dei brani “Groupie” e “Tonica”
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Non è ancora finito l’anno speciale di Beba. La rapper torinese è l’unica italiana tra i venti artisti selezionati da Vevo per DSCVR Artists To Watch 2020, il format che nasce dall’impegno della piattaforma alla scoperta e al sostegno di giovani talenti di tutto il mondo.

Beba è stata invitata nei loro studi a East London per registrare due session inedite dei brani “Groupie” e “Tonica”. 

GROUPIE

TONICA

Tra testi al vetriolo e beat accattivanti Beba si è imposta nella scena dando filo da torcere ai suoi colleghi uomini. Dell’essere donna in un mondo prettamente maschile ne ha fatto un marchio di fabbrica ma non è solo questo a definire lo stile della rapper, al secolo Roberta Lazzerini.

I temi affrontati nei testi, le rime incisive e un linguaggio inclusivo sono tutti tasselli imprenscindibili del lavoro di Beba. Un lavoro che, nel 2017, si è incrociato con quello di Rossella Essence, una delle prime produttrici donne nel mondo dell’hip-hop.

Con lei è nato subito un sodalizio, che – come ha spiegato Roberta a Diregiovani– è alimentato dal desiderio di “creare un progetto completamente al femminile, come non esisteva prima in Italia”.

L’INTERVISTA

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it