Tg Scuola - edizione del 6 dicembre 2019

Tg Scuola – edizione del 6 dicembre 2019

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

​#QuelloCheSaremo: la nuova campagna digital del Miur
La scuola, l’università e la ricerca sono i luoghi centrali da cui far ripartire l’Italia, i luoghi in cui si decide quello che saremo. Questo è il messaggio che emerge dalla nuova campagna digital del Miur sulla scuola lanciata dal ministro Fioramonti, che ha dichiarato: “È importante riflettere sul fatto che la scuola è il vero futuro della Nazione, è più importante del Parlamento, dei ministeri, dei palazzi di giustizia. Per questo è necessario investire il più possibile in questo settore”.

‘A ruota libera’, studenti scendono in pista a Roma
‘A ruota libera’, il progetto di educazione stradale rivolto alle scuole di tutta Italia per diffondere e promuovere la legalità, ha coinvolto anche gli studenti dell’Istituto Comprensivo ‘Leonardo Da Vinci’ di San Felice Circeo in una lezione teorica seguita da una prova pratica che li ha visti impegnati in pista a bordo di minivetture al parco del traffico dell’Eur a Roma. Un’iniziativa per conoscere le norme del codice della strada e per diventare cittadini più responsabili.

Caivano, premiati studenti concorso ‘Mai più bulli in rete’
L’istituto ‘Morano’ di Caivano (alle porte di Napoli), ha accolto le delegazioni di giovani provenienti da tutta Italia che hanno partecipato al concorso ‘Mai più bulli in rete’. I ragazzi hanno creato cortometraggi, spot e poster per sensibilizzare i coetanei sul fenomeno del cyberbullismo. Tutti i contributi degli studenti presentati durante la cerimonia di premiazione hanno messo in luce come, per combattere violenza e prevaricazione, serva l’impegno di tutti.

Roma, centinaia di giovani danno il via a ‘Isola della Sostenibilità’
Si è aperta l‘Isola della sostenibilità’, l’evento per promuovere lo sviluppo sostenibile, che occuperà gli spazi del mattatoio Testaccio a Roma fino al 7 dicembre. Centinaia di studenti hanno aderito all’iniziativa già dalla giornata inaugurale, il 4 dicembre, insieme a Giancarlo Cancelleri, viceministro dei Trasporti e Paolo Orneli, assessore allo Sviluppo Economico della Regione Lazio. Quattro giorni di laboratori e tre padiglioni tematici per coinvolgere i giovani in un percorso interattivo e immersivo.

 


Dalle scuole:

Istituto comprensivo Cervi di Roma
Si è svolto l’incontro ‘Peer say no’ con Adiconsum e Agenzia Dire per informare i giovanissimi sull’importanza della proprietà intellettuale.

Istituto comprensivo ‘Murmura’ di Vibo Valentia
Fiabe e percorsi esperienziali con il progetto ‘benessere a scuola’ per sviluppare le competenze emotive e relazionali degli studenti.

Istituto comprensivo ‘Roncade Monastier’ di Treviso
L’orientamento parte già dai tre anni con l’esperimento del ‘fascicolo digitale’.

Istituto ‘Ettore Majorana’ di San Lazzaro (Bologna)
Un incontro per parlare della necessità di formare più giovani nell’ambito delle discipline tecnico scientifiche sul territorio.

Scuola primaria ‘Spinola’ di Genova
Gli studenti hanno partecipato alle attività del progetto di educazione stradale ‘A ruota libera’, promosso dal Miur con l’agenzia di stampa Dire.

Istituto Tecnico ‘Marco Polo’ di Palermo
Le studentesse si mobilitano per #TooLate?, campagna educativa sui temi della sostenibilità ambientale e della riduzione dei consumi.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it