'Mangiando si impara': a Messina giornata su legalità e alimentazione

‘Mangiando si impara’: a Messina giornata su legalità e alimentazione

Nelle mense un menù con prodotti coltivati nei terreni confiscati alle mafie
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Pasta al pomodoro, hamburger di ceci, insalata con olio biologico e una saporita spremuta d’arancia: questo il menu speciale che è stato servito per pranzo in tutte le scuole materne ed elementari di Messina in occasione dell’evento ‘Mangiando si impara’. Un menù speciale perché preparato con prodotti di Libera Terra, biologici, a Km0 e soprattutto coltivati nei terreni confiscati alle mafie.

In vista del Natale l’azienda del Gruppo la Cascina, in collaborazione con l’amministrazione comunale, ha organizzato una giornata all’insegna della legalità, dei sapori della terra e della genuinità. Alla scuola d’infanzia Buon Pastore, poi, è stata organizzata una lezione particolare: poco prima del pasto, la nutrizionista Francesca D’Amico ha parlato di temi chiave per la crescita come sana nutrizione, corretti stili di vita, stagionalità degli alimenti e rispetto dei diritti dei lavoratori.

“Abbiamo modificato leggermente il format ‘Mangiando si impara’, portato in molte scuole d’Italia, perché- spiega Gregorio Augusto, direttore di filiale Sicilia per il Gruppo La Cascina– abbiamo voluto dare risalto ad alcuni aspetti peculiari del territorio, rafforzando nei bimbi alcuni concetti fondamentali come genuinità dei prodotti, importanza dei prodotti del territorio e della terra e rispetto della legalità”.

Dopo la lezione frontale, i bimbi hanno messo in pratica le nozioni acquisite attraverso un divertente gioco a premi: ‘La tombola del campo’. A ciascuno è stata consegnata una cartella della tombola con le sei caselle rappresentate da un frutto o da un ortaggio, rigorosamente prodotti del territorio a filiera corta. Alla fine il sindaco di Messina, Cateno De Luca, ha consegnato a tutti i piccoli partecipanti un attestato a ricordo della giornata di cibo, terra e legalità.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it