Rock Contest. Al via la finalissima delle migliori band emergenti

Rock Contest. Al via la finalissima delle migliori band emergenti

L'appuntamento sabato 14 dicembre alla Flog di Firenze. Sul palco sei band di cui quattro capitanate da donne. In giuria tante stelle dell'indie italiano
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Roma – Sono sei i gruppi in finale al Rock Contest 2019 scelti tra oltre 600 iscritti in tutta Italia. L’appuntamento per conoscere le migliori band emergenti d’Italia è sabato 14 dicembre alla Flog di Firenze. Una serata che porterà sul palco una giuria di stelle dell’indie italiano e di big dal mondo delle radio e della critica musicale nazionale, l’unico concerto in Toscana dei Sick Tamburo per presentare l’ultimo album e alcuni estratti del nuovo reading di Max Collini.

Vasco Brondi, Appino degli Zen Circus, Paolo Benvegnù, Rachele Bastreghi dei Baustelle, Diodato, Francesco Magnelli ex-Litfiba e CSI, oltre a Federico Russo (Radio Deejay), John Vignola (Radio Rai), Giulia Cavaliere (SKY) e Damir Ivic (Soundwall) sono solo alcuni dei nomi di fronte ai quali le band in gara si esibiranno.

Ad essersi aggiudicati la finale sono sei progetti musicali, tra cui spicca la presenza di voci femminili, con ben quattro band su sei capitanate da musiciste: dalla genovese Leyla El Abiri, giovanissima eppure già capace di fondere sonorità anglosassoni e liriche in italiano a Emma Nolde, classe 2000 da Lucca, con un songwriting fresco ed energico; dai pratesi Lady in the Radiator tra chitarre graffianti e atmosfere evocative, alle armonie seventies dei fiorentini Moonwise Den. Completano la rosa dei finalisti Nervi, progetto solista tra indie e glam di Elia Rinaldi dei toscani Finister, e gli Ultima Haine formazione partenopea, che si esibisce con i volti coperti, infiammando il palco con un mix di crossover rock e rap.

I brani dei sei finalisti sono ascoltabili su rockcontest.it.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it