Gaia, studente-atleta: “Non posso vivere senza sport”

Gaia, studente-atleta: “Non posso vivere senza sport”

La 18enne del liceo Talete di Roma pratica il lancio del martello
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Ho cominciato a fare atletica quando avevo dieci anni e da quattro mi sono specializzata nel lancio del martello. Ho la fortuna di allenarmi subito dopo scuola e poi dopo l’allenamento dedico tutto il tempo che mi rimane allo studio”.

Gaia Giannino ha 18 anni, frequenta l’ultimo anno del liceo Talete di Roma e pratica sport con l’Atletica studentesca Rieti Andrea Milardi. È campionessa regionale della sua categoria e da qualche anno riesce ad entrare nelle finali nazionali.

“Il mio è uno sport individuale e quindi si basa tutto su me stessa e la mia concentrazione è fondamentale- ha dichiarato Gaia– non si tratta solo di allenare il fisico ma anche la mente. Quest’anno spero di entrare tra i primi cinque in Italia e arrivare alla distanza di 50 metri per entrare così negli assoluti. Amo lo sport perché mi permette di rilassarmi e di sfogarmi, ho bisogno di praticarlo e se non riesco ad allenarmi per una settimana mi sento male dentro. I miei coetanei, che non fanno sport, hanno tantissimo tempo libero ma non riescono magari ad andare avanti con lo studio. Io mi programmo gli appuntamenti e dopo gli allenamenti mi metto a studiare. Da parte mia c’è tanto impegno”.

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it