Giacomo, studente-atleta: “Con lo sport vivo più emozioni”

Giacomo, studente-atleta: “Con lo sport vivo più emozioni”

Il 18enne del liceo Talete di Roma pratica il nuoto al Circolo Canottieri Aniene
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Ho cominciato ad andare in vasca all’età di tre anni e praticavo altri sport come il basket o anche la danza poi, la mia passione è stata il nuoto e continua a esserlo”. Giacomo Guerra ha 18 anni e frequenta l’ultimo anno del liceo Talete di Roma. Gareggia per il Circolo Canottieri Aniene e spera presto di competere contro Gabriele Detti, campione mondiale degli 800 metri stile libero.

“L’ultimo successo l’ho ottenuto con la staffetta del mio circolo e siamo arrivati terzi ai campionati italiani di categoria. Il mio obiettivo è quello di competere agli ‘Assoluti’ dove posso confrontarmi con i nuotatori più forti. Lo sport mi regala tante emozioni che non puoi provare stando a casa senza fare nulla- ha dichiarato Giacomo Guerra- e anche se è uno sport individuale riesci ad avere tanti amici con la squadra della società. Faccio parte del progetto del Miur dedicato agli studenti-atleti di alto livello e posso avere delle agevolazioni a scuola che mi aiutano a studiare e praticare il nuoto. Con le interrogazioni programmate e le assenze giustificate riesco a gestire tutto”.

Oltre al nuoto Giacomo ama andare al cinema e aiutare la mamma ai fornelli. Il suo piatto preferito è la carbonara.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it