Justin Bieber ha la malattia di Lyme: cosa è, come si contrae e come si manifesta

Quando una puntura di una zecca può essere fatale

ROMA – Justin Bieber, da qualche tempo a questa parte, era sembrato debilitato e dimagrito. In tantissimi si sono scagliati contro di lui accusandolo di utilizzare droghe, di essere trasandato e non abbastanza responsabile. Ora il cantante mette la parola fine a tutte le critiche svelando di aver contratto la malattia di Lyme.

“Molte persone dicevano che avevo un aspetto orribile, che mi facevo di metanfetamine ecc…– ha scritto il cantante su Instagram – ma non hanno capito che di recente mi è stata diagnosticata la malattia di Lyme, oltre che una seria mononucleosi cronica che ha colpito la mia pelle, le mie funzioni cerebrali, la mia energia e la mia salute in generale”.

Mentre tutti gridavano allo scandalo, Justin cercava di rimettersi in sesto e lavorare all’album di prossima uscita.

“Ho trascorso un paio d’anni davvero difficili – ha aggiunto Bieber – ma ho anche avuto modo di trovare il giusto trattamento medico e farmacologico che mi aiuterà a tenere a bada questa malattia cronica e io tornerò più forte di prima”.

La malattia e questi ultimi anni saranno raccontati in “Seasons”, la docuserie che l’artista ha girato e che sarà pubblicata su YouTube dal 27 gennaio e poi ogni lunedì e mercoledì.

Cos’è la malattia di Lyme, come si contrae e quali sono i sintomi

La malattia di Lyme è una patologia di origine batterica diffusa dalle zecche, facilmente contraibile nelle zone boscose, l’habitat ideale per questi piccoli parassiti. Un morso può essere letale. 

Si tratta di una patologia invisibile che si manifesta inizialmente con un piccolo eritema sulla pelle, quindi può essere non facile individuare la Lyme. I primi sintomi, a volte, vengono confusi con la semplice influenza. Non presa in tempo, la Lyme può portare al deterioramento fisico con complicanze muscolari, ossee, neurologiche e cardiache. Meningite, impossibilità di camminare, perdita della memoria e instabilità comportamentale sono le conseguenze più comuni nei pazienti non curati.

La malattia di Lyme prende il nome da un piccolo centro del Connecticut che, nel 1975, fu devastato da un numero enorme di infezioni. Il New York Times ha definito la Lyme “la malattia che si diffonde più rapidamente dopo l’AIDS”. Gli esperti consigliano, proprio per questo di prestare molta attenzione quando si frequentano luoghi possibilmente infestati dalle zecche.

Le altre star con la Lyme

Justin Bieber non è, però, il primo dello showbiz ad aver contratto la malattia di Lyme. Prima di lui hanno o stanno combattendo ancora contro questa patologia tanti colleghi. Avril Lavigne, Richard Ghere, Bella Hadid e sua madre Yolanda. Caso italiano quello di Victoria Cabello, che ha svelato di essersi ammalata nel 2017.

2020-01-09T12:28:00+01:00