La settimana prossima effettuerò la mia prima visita ginecologica...

La settimana prossima effettuerò la mia prima visita ginecologica…

Salve, la settimana prossima effettuerò la mia prima visita ginecologica e vorrei chiedervi qualche delucidazione in merito (ginecologo in studio privato, sarò accompagnata da mia madre allo studio). So come funziona, il mio dubbio principale è soltanto questo: non voglio che mia madre sia presente durante la visita per una questione di privacy. Sicuramente lo dirò a lei direttamente prima di andarci, ma ho paura della sua reazione (purtroppo temo che potrebbe offendersi), tuttavia non ho alcuna intenzione di cedere perché si tratta del mio corpo e della mia intimità. Dunque, nel caso lei dovesse fare resistenze, se chiedo al medico di voler essere visitata senza che lei entri, lui è tenuto a non farla entrare, giusto? Voglio dire, posso stare tranquilla che in caso di problemi io possa comunque appellarmi al medico, che immagino debba rispettare la volontà del paziente? Sono maggiorenne oltretutto. Poi volevo chiedere anche questo: il ginecologo è un uomo, posso richiedere la presenza di un’infermiera donna in studio durante la visita? Come funziona la visita ginecologica da questo punto di vista? Deve esserci per forza un accompagnatore durante la visita stessa? Grazie in anticipo per l’attenzione, spero possiate chiarire presto queste perplessità.
Cordiali saluti

Lucia


Cara Lucia,
è tuo diritto effettuare la visita da sola per tutelare la tua privacy, inoltre sei maggiorenne, quindi potresti anche recarti dal ginecologo da sola o con un’amica, ma questo dipende da te e dal rapporto con tua madre.
Ci sembra di capire che tu non la voglia fare entrare, ora non capiamo se sia legato alla tua sessualità per cui non ci spieghiamo il motivo della visita che non si può fare se non si hanno avuto rapporti, ad ogni modo, ti consigliamo di parlare prima con tua mamma rispetto alla tua esigenza, in modo da evitarle spiacevoli sorprese.
Rispetto alla presenza di un’infermiera, in effetti è prevista, soprattutto per evitare possibili accuse di violenza, ma nelle strutture pubbliche, in quelle private non siamo certi che ci sia questa possibilità, comunque puoi sempre fare la richiesta.
Speriamo di averti tranquillizzato.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it