Notte dei licei classici, tutti gli eventi in programma al D'Oria di Genova

Notte dei licei classici, tutti gli eventi in programma al D’Oria di Genova

Venerdì 17 in tutta Italia si celebra la cultura classica
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

GENOVA – In occasione della Notte nazionale dei licei classici, anche il liceo classico ‘D’Oria’ di Genova proporrà tante attività per venerdì 17 gennaio. La serata, intitolata ‘Questa notte è ancora nostra’, sarà articolata in due tempi: un’ouverture ufficiale con l’omaggio all”Infinito’ di Leopardi e a Teofrasto, il filosofo che già nel IV secolo a.C. aveva osservato i cambiamenti climatici determinati dall’intervento dell’uomo sulla natura, e una maratona di esibizioni canore, danza, recitazione di poesie accompagnate al pianoforte.

Dalle 21 sarà possibile assistere ad un processo nell’Atene del V secolo a.C., trascorrere una giornata in compagnia di Saffo e delle ragazze del tiaso nella Lesbo del VII secolo a.C., ammirare la messa in scena del Pygmalion di G.B.Shaw e ascoltare le vicende dell’intraprendente Wife of Bath, dai Canterbury Tales. Si potrà anche porgere l’orecchio alle parole di Bernardo Strozzi, pittore e religioso del ‘600 ancora offeso per la lite con il committente Luigi Centurione, o divertirsi con la rassegna di cortometraggi a tema fantastico girati dagli studenti.

Sarà possibile conoscere i giochi usati dai bambini nell’antichità e sfidarsi con le ‘Carte (viventi) dell’Olimpo’, assistere ai monologhi delle donne romane che hanno fatto la storia, da Tarpea a Lucrezia, da Cornelia a Clodia, la Lesbia di Catullo. Ascoltare le appassionate parole di denuncia di Rosalind Franklin, la scienziata che nei maschilisti anni’50 scoprì la struttura ad elica del DNA ma venne defraudata del Nobel, o abbandonarsi a poesie e canzoni legate dal filo rosso di un amore “ch’a nullo amato amar perdona”.

Ventiquattro esibizioni che coinvolgeranno circa duecento studenti. Più di due mesi di prove e di preparazione per quasi sei ore di spettacolo, realizzato grazie all’impegno degli studenti e dei loro docenti per dimostrare che la cultura classica è ancora viva. Il tutto verrà documentato attraverso l’iniziativa ‘La notte dei reporter su twitter e sul web’ dei ragazzi del corso umanistico, che hanno seguito i laboratori di giornalismo e comunicazione con l’agenzia di stampa Dire e diregiovani.it.

In particolare le classi racconteranno l’evento su Twitter (@DoriaNotte) e sul web, realizzando interviste, video servizi giornalistici, foto-notizie, e inviteranno gli ospiti a visitare la piattaforma ‘La scuola fa notizia, che ospita gli articoli realizzati dagli studenti reporter promossa da diregiovani.it.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it