VIDEO | Le Parole delle Canzoni, il miracolo (social) della Treccani

La rubrica online dedicata alla musica di oggi diventa un appuntamento nella storica sede romana dell'Enciclopedia Italiana. L'intervista agli organizzatori

Roma – Voce del verbo “Stare sul pezzo”. Negli anni Venti del Duemila la Treccani ci prova e ci riesce. Sono tante e diverse le rubriche lanciate  dall’Enciclopedia Italiana ma la più cliccata è certamente “Le Parole delle Canzoni”. Il risultato – sorprendente – è che a creare interazioni e mettere like siano tanti millennial e anche diversi centennial. D’altronde nessuno aveva mai messo insieme musica indie, storia della letteratura e etimologia. L’analisi del testo – che unisce le menti di linguisti e social media manager – è decisamente irresistibile, così tanto da conquistare i giovani “lettori”.

“Le Parole delle Canzoni” è a tutti gli effetti un miracolo social che “rispolvera” la parafrasi, infilandoci dentro un po’ di analisi grammaticale oltre ad azzeccatissimi cenni storici, scientifici e culturali. Così, oggi, la rubrica diventa un appuntamento e la Treccani apre la storica sede romana al pubblico. Buona anzi buonissima la prima con Myss Keta e Nicola Lagioia, che ha visto un sold out di giovanissimi ascoltatori. Abbiamo bussato alle porte degli organizzatori e cercato di capire chi c’è dietro a tanta intelligente bellezza. Il prossimo incontro, tra poco meno di un mese, porterà in Treccani Franco126 con il giornalista Francesco Pacifico. 

https://youtu.be/shbXCNn5NWI

2020-01-20T10:28:09+01:00