Weekend al cinema con le proposte di Diregiovani. Buona visione!

Al cinema vi aspettano la regia da Oscar di Sam Mendes, una storia di un adolescente alle prese con la sua sessualità e l'irresistibile Taika Waititi
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Torna l’appuntamento con la rubrica Weekend al cinema con Diregiovani.

Ecco i film in programmazione al cinema: 1917, Figli, Just Charlie – Diventa chi sei e, se te lo sei perso, Jojo Rabbit. 

1917

SINOSSI

I caporali Schofield e Blake, dell’8° Battaglione, condividono amicizia e un senso di cameratismo. Il loro legame, nell’arco di un breve periodo, verrà messo alla prova in un modo che nessuno dei due avrebbe mai potuto immaginare. Armati di mappe, torce, pistole lanciarazzi, granate e pochi viveri, devono attraversare la Terra di Nessuno e trovare il fratello maggiore di Blake, un tenente del 2° Devon. Hanno ricevuto l’ordine di dirigersi a sudest, fino a quando non raggiungeranno la cittadina di Écoust, dove dovranno individuare il battaglione appostato nel Bosco di Croisilles, consegnare al Colonnello Mackenzie una lettera da parte del Generale Erinmore e salvare così centinaia di commilitoni da morte sicura per opera dei tedeschi. In pochi sanno, e anche Erinmore lo ignora, che in realtà i tedeschi hanno messo in scena un ritiro strategico e che in realtà sono pronti ad annientare chiunque osi sfidarli. Questa missione spaventosa e inattesa, cambierà il corso della loro vita. Un compito apparentemente impossibile, una corsa contro il tempo. I due uomini devono attraversare il territorio nemico per consegnare un messaggio che potrebbe salvare 1600 commilitoni. In questa avvolgente esperienza cinematografica, Mendes catapulta il pubblico nel pericolo e nella vastità della Prima Guerra Mondiale, calandolo all’interno del conflitto. Il film rende omaggio non solo ai soldati della Prima Guerra Mondiale ma a tutti i militari, del passato e del presente, e al loro sacrificio per il bene comune e la ricerca della libertà.

FIGLI

SINOSSI

I figli ti invecchiano, ma d’altra parte il tuo cuore non è mai stato così grande. Sara (Paola Cortellesi) e Nicola (Valerio Mastandrea) sono sposati e innamorati. Hanno una bambina di 6 anni e una vita felice. L’arrivo del secondo figlio, però, scombina gli equilibri di tutta la famiglia svelando crepe nel loro rapporto e insoddisfazioni personali con risvolti tragicomici. Nonni stravaganti, amici sull’orlo di una crisi di nervi e improbabili baby sitter non saranno loro di aiuto. Tra l’istinto di scappare e la voglia di restare, Sara e Nicola riusciranno a resistere e a rimanere insieme?

JUST CHARLIE – DIVENTA CHI SEI

SINOSSI

Charlie è un adolescente della provincia inglese con un grande talento per il calcio. Una delle squadre più importanti, il Manchester City, gli offre un ingaggio da sogno, ma Charlie ha un segreto: è felice solo quando, di nascosto, può vestirsi da ragazza. Intrappolato nel corpo di un fanciullo, Charlie è combattuto tra il desiderio di compiacere le ambizioni che il padre ripone in lui e il bisogno di affermare la propria identità.

JOJO RABBIT

SINOSSI

Attraverso gli occhi innocenti di Jojo Betzler (Roman Griffin Davis), il regista ci fa riscoprire gli orrori del nazismo portando sul grande schermo un ritratto satirico, drammatico e fiabesco della Seconda Guerra Mondiale. Anche se siamo nella Germania del 1945 il film racconta una storia attuale che mette in evidenza quanto ancora oggi l’odio e l’intolleranza siano radicati in tutte le società. Il protagonista è Jojo: un bambino di 10 anni impacciato e timoroso. Per questo viene chiamato “Jojo coniglio” dai compagni del campo di addestramento per giovani nazisti. Per cercare di affrontare un mondo che gli sembra sempre ostile, il ragazzino si rivolge al suo amico immaginario, che ha il volto di Adolf Hitler (Waititi): di lui il regista ne fa un ritratto beffardo per sottolineare – più di quanto non lo faccia già la storia raccontata nel film – la sua presa di posizione, attraverso la satira, contro le barbarie del nazismo, attingendo dalla sua personale eredità ebraica e alle sue esperienze di vita circondate da pregiudizi.  Attraverso l’amicizia con Elsa (Thomasin McKenzie), una ragazza ebrea che sua mamma (Scarlett Johansson) nasconde in soffitta, Jojo comincia a porsi molte domande sulla legittimità di quanto gli viene insegnato a scuola e nel campo di addestramento. Tra i due nasce un bellissimo rapporto che porta il ragazzino a guardare con altri occhi quanto sta succedendo intorno a lui e a dubitare sulla bontà degli insegnamenti che riceve sul credo politico. Quando capisce che per essere un perfetto nazista deve uccidere cambia strada.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Lucrezia Leombruni
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it