Prendo la pillola Klaira da due anni, a metà blister ho avuto dello spotting.

Prendo la pillola Klaira da due anni, a metà blister ho avuto dello spotting…

Salve! Vi scrivo perché ammiro tanto il vostro lavoro e so che saprete aiutarmi.
Prendo la pillola Klaira da due anni e oggi, a metà blister, ho avuto un po’ di spotting marrone (qualche macchiolina scura) e dei crampi piuttosto forti.
Ho chiamato la ginecologa che mi ha detto di stare tranquilla ma non riesco a rasserenarmi. Mi ha detto che può succedere e che non devo preoccuparmi.
Io però circa 12 giorni fa, un paio di giorni dopo il ciclo, ho avuto un rapporto con il mio fidanzato ma soltanto esterno, ovvero non c’è stata penetrazione ma solo contatto esterno tra i genitali (però molto prolungato e lui era molto bagnato di liquido pre-spermatico). Sono preoccupata perché mi sono informata e ho scoperto che potrebbero essere perdite da impianto… Esse infatti si presentano tra i 10 e i 15 giorni in seguito all’eventuale concepimento e la tempistica coincide con la mia. Di questo dubbio con la ginecologa però non ne ho parlato. Cosa ne pensate? So che con la pillola e con un contatto esterno è molto difficile, ma tendo ad essere molto ansiosa al riguardo. Sapere aiutarmi? Vi ringrazio tanto in anticipo!

Anonima, 22 anni


Cara Anonima,
cerchiamo di darti qualche informazione in più per tranquillizzarti.
Come ha detto la tua ginecologa può succedere, lo spotting è molto comune quando si assume un’anticoncezionale orale, riguardo ai crampi anche quelli possono accadere e se dovessero persistere puoi ricontattare la ginecologa per capire quale sia la causa.
Le perdite da impianto, a cui ti riferisci, sono dovute alla rottura di piccoli capillari sulla parete dell’utero, in seguito all’annidamento dell’ovocita fecondato in utero. Ma vanno ipotizzate se c’è stato un rischio di gravidanza che nel tuo caso non vi è. Se hai sempre usato la pillola correttamente, senza dimenticanze, sei coperta. L’utilità della pillola è proprio quella di impedire una gravidanza quindi anche in caso di rapporti completi non sei a rischio. Inoltre, nel rapporto che descrivi non vi è stata penetrazione né eiaculazione e quindi non vi sarebbe nessun rischio. Rinnoviamo il consiglio della tua ginecologa cioè di non preoccuparti e di provare a rasserenarti.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it