Si può restare incinta sedendosi sulla tavoletta wc sporca di sperma?…

Buongiorno,
sono una ragazza in preda all’ansia da Novembre ormai. Ogni mese ho una paura tremenda di essere rimasta incinta pur avendo rapporti protetti o non avendone per niente! La mia prima domanda è: si può rimanere incinta sedendosi sulla tavoletta di un wc sporca di sperma?
La mia seconda domanda riguarda l’ovulazione… Da quando è iniziata quest’ansia e cioè da 2-3 cicli fa, io sono attenta al muco ovulatorio che ogni mese si è presentato intorno al 14esimo giorno di ciclo ed infatti le mestruazioni sono state regolari. Questo mese lo aspettavo il 5 Febbraio ma ad oggi, 9 Febbraio, ancora niente… Può capitare che il muco sia presente in minori quantità e che io non l’abbia notato? Che cosa comporterebbe la mancanza di ovulazione? La mestruazione non si presenterà? Questa situazione crea in me molta tensione in quanto io non riesco ad associare l’assenza della mestruazione a qualcosa che non sia una gravidanza.
Ma quest’ultima è possibile solo nel momento in cui vi sia un’eiaculazione interna alla vagina?
Resto in attesa di una risposta così da poter cercare di tranquillizzarmi anche in un’imminente situazione di ritardo delle mestruazioni (che aspetto il 19 febbraio). Cordiali saluti…

Angelica, 20 anni


Cara Angelica,
molte ragazze come te ci descrivono una paura incondizionata di una gravidanza per non essendoci elementi significativi di rischio. Sembra essere una angoscia primordiale che poi si incanala nell’area della sessualità ma che probabilmente ha radici altrove.
Non si può restare incinta venendo a contatto con lo sperma sul wc, per diversi motivi. Lo sperma a contatto con ambienti esterni tende a seccarsi rapidamente perdendo quindi ogni sua caratteristica ed inoltre avverrebbe un contatto esterno mentre lo sperma deve raggiungere la profondità della vagina per poter raggiungere l’ovulo maturo rilasciato nel periodo fertile. 
In genere, in prossimità dell’ovulazione le perdite di muco vaginale si presentano acquose, filanti e trasparenti, assumono cioè un aspetto simile a quello della “chiara (albume) dell’uovo” e si mantengono tali fino alla fine dell’ovulazione, per diventare dopo l’ovulazione dense, biancastre, appiccicose o possono scomparire del tutto. Però non è detto che vi sia sempre una regolarità potrebbero esserci delle variabilità che dipendono da fattori ormonali ma anche da fattori di stress. Quando si verifica una situazione di stress vengono prodotti due ormoni il cortisolo e l’adrenalina che ci consentono di far fronte a una situazione di emergenza. Se la situazione si prolunga la reazione “ormonale” di allarme va ad influenzare l’ipotalamo, dove risiedono anche le strutture di controllo del ciclo mestruale. Ciò può causare un blocco dell’ovulazione, o un’alterata produzione del progesterone, per cui le mestruazioni possono presentarsi in anticipo, o ritardare, saltare completamente, o presentarsi con fenomeni di spotting, cioè perdite scarse e scure. Quindi è importante stare serena, avete sempre avuto rapporti protetti per cui non vi sono rischi importanti.
Torna a scrivere quando vuoi.

Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it