VIDEO | Eugenio in Via Di Gioia: il post Sanremo è tutto un karaoke

VIDEO | Eugenio in Via Di Gioia: il post Sanremo è tutto un karaoke

Abbiamo incontrato Eugenio, Emanuele, Paolo e Lorenzo nella tappa romana del loro instore tour. L'intervista
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA -- Una marea gialla. Sono tanti i ragazzi che, nel post Sanremo, stanno seguendo gli Eugenio in Via Di Gioia in giro per l’Italia nei loro instore tour. Ed è facile riconoscerli. Tutti o quasi si presentano con addosso qualcosa di giallo, il colore identificativo della band di Torino (la copertina del disco ‘Tutti su per terra’ è di questo colore). È una grande festa quando Eugenio Cesaro, Emanuele Via, Paolo Di Gioia e Lorenzo Federici arrivano nelle librerie delle città in calendario. Si canta, si balla e ci si diverte con un karaoke ‘all’ultimo microfono’.

Eugenio in Via Di Gioia: il post Sanremo tra karaoke e tour

Un’idea nata per celebrare l’esperienza sul palco del Teatro Ariston, l’ultimo disco- ‘Tsunami (Forse vi ricorderete di noi per canzoni come)’-- e un tour che partirà il 10 marzo dal Teatro Concordia di Torino. “Ci piace- hanno raccontato gli Eugenio in Via Di Gioia ai microfoni di Diregiovani dopo il firmacopie di Roma- interagire con il nostro pubblico e a marzo ci saranno le quattro date. Faremo tutte le nostre canzoni quindi stiamo invogliando i nostri fan a imparare tutti i brani attraverso il karaoke“.

Il tour

Dopo Torino (già sold out), il gruppo sarà all’Alcatraz di Milano il 12 marzo, all’Estragon di Bologna il 15 marzo e all’Atlantico di Roma il 16 marzo. Chi andrà ai concerti deve aspettarsi una scaletta ricca: sul palco ‘Tsunami’, il pezzo che è stato in gara nelle Nuove Proposte di Sanremo per soli 7 minuti e non solo. Ci saranno anche le canzoni che compongono la raccolta uscita lo scorso 31 gennaio. Una vera e propria guida in musica della storia degli Eugenio in Via Di Gioia: dai primi brani nati quando nella formazione mancava ancora Lorenzo Federici agli ultimi successi, ‘Altrove’, ‘Cerchi’, ‘Lettera al prossimo’.

Proprio dal titolo di questa canzone nasce un progetto che vede impegnati i ragazzi dallo scorso settembre, in un’iniziativa che porterà alla piantumazione di una foresta a Paneveggio in provincia di Trento, in collaborazione con Federforeste e Coldiretti. Un grande risultato arrivato dopo una raccolta fondi lanciata sul sito della band. “Piantumeremo circa un migliaio di abeti rossi- hanno spiegato- grazie a una campagna partita a fine settembre e conclusasi dieci giorni dopo grazie ai nostri fan che hanno contribuito”.

C’è tanta carne al fuoco per gli Eugenio in Via Di Gioia e non solo ‘live’. Il gruppo sta già scrivendo nuovi pezzi che andranno a comporre il prossimo capitolo della loro storia. Nel cuore rimane il ricordo del primo Festival di Sanremo da concorrenti: “È stata un’escalation di sensazioni positive”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it