RECENSIONE| Il Richiamo della Foresta, un cane dolce alla scoperta di se stesso

RECENSIONE| Il Richiamo della Foresta, un cane dolce alla scoperta di se stesso

Il film è tratto dall'omonimo romanzo di Jack London
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA -- Il richiamo è quella voce immaginaria che ti cattura ed è impossibile resistergli: un po’ come lo spirito del ghiaccio per Elsa in Frozen 2 o il canto delle sirene per Ulisse o come il richiamo della natura selvaggia per Buck: il protagonista de Il Richiamo della Foresta. Tratto dall’omonimo romanzo di Jack London, il film diretto da Chris Sanders e sceneggiato da Michael Green racconta, tra live-action e animazione, la storia di Buck: un cane dal cuore d’oro la cui tranquilla vita domestica viene sconvolta quando viene improvvisamente portato via dalla sua casa in California e trapiantato nella natura selvaggia dello Yukon canadese. In questo freddo e glaciale territorio Buck viene ‘assunto’ come nuova recluta di una squadra di cani da slitta, di cui nel corso della narrazione diventa il leader.

Twentieth Century Studios porta sul grande schermo un ritratto emozionante e suggestivo della natura e un viaggio formativo nella crescita personale, nel ritrovamento di se stessi, nel superamento dei limiti e nel coraggio di un cane, che riguarda anche noi essere umani. Buck, nel corso della storia, trova un suo posto nel mondo e diventa finalmente  padrone di se stesso. Non solo grazie alla sua caparbietà, vitalità e audacia, ma anche grazie al rapporto intimo e di poche parole (a parlare sono i teneri sguardi d’intesa) con il personaggio interpretato da Harrison Ford. Anche lui come Buck è alla ricerca di un posto nel mondo. E mentre affoga i suoi dispiaceri in svariate bottiglie di whiskey riscopre sensazioni meravigliose sepolte da tempo grazie agli occhioni irresistibili e alla vitalità del protagonista a quattro zampe: l’adrenalina dell’avventura, l’empatia, l’amore degli altri e quello per se stesso e il senso di paternità. 

Il Richiamo della Foresta è un film semplice e senza pretese adatto a tutti coloro che vogliono emozionarsi con la magia delle storie positive, al tempo stesso, ‘fantastiche’ e reali. 

Il Richiamo della Foresta | Trailer Ufficiale HD

Il Richiamo della Foresta, la scheda tecnica

Harrison Ford è affiancato da un cast che comprende Omar Sy, Dan Stevens, Karen Gillan e Bradley Whitford. Il film è prodotto da Erwin Stoff, p.g.a. e James Mangold, p.g.a. mentre Diana Pokorny e Ryan Stafford sono i produttori esecutivi.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it