Le 10 cose da sapere sul liquido pre-seminale

Le 10 cose da sapere sul liquido pre-seminale

Spesso viene chiesto se il liquido pre-seminale può essere rischioso se non si sta cercando una gravidanza e se, quindi, il coito interrotto è un metodo contraccettivo efficace. Cerchiamo di fare chiarezza in 10 punti:

  1. Il liquido pre-eiaculatorio è una secrezione che viene chiamata anche secrezione eiaculatoria, liquido prostatico, secretio ex libidine, liquido pre-orgasmico, liquido pre spermatico, liquido preseminale. Correttamente e scientificamente si dovrebbe definire Liquido di Cowper perché proviene proprio dalle ghiandole omonime.
  2. Non ci sono rilevi scientifici sufficienti sulla presenza degli spermatozoi nel liquido di Cowper. Sono state fatte indagini su campioni di popolazione che ne hanno in realtà rilevato l’assenza. Ma è lo stesso liquido che può trasportarne nel momento in cui passa attraverso l’uretra del pene, se c’è stato un precedente e ravvicinato rapporto intimo. Gli spermatozoi sono solitamente troppo pochi per causare una gravidanza, ma possono esserci casi che rendono rischioso il coito interrotto come metodo anticoncezionale sicuro.
  3. Tenete presente che gli spermatozoi, dopo sei ore dall’eiaculazione, sono ancora vivi nell’uretra del pene. Vengono teoricamente eliminati la prima volta che si va a fare pipì dopo l’eiaculazione. In caso di un secondo rapporto ravvicinato, tenete però a mente che l’eventuale liquido pre-seminale presente, pur senza spermatozoi di suo, può raccoglierne durante la discesa.

  4. Ha una triplice funzione: elimina l’acidità, facilita il passaggio dello sperma e la sua adesione all’ovocita.

  5. Il contatto diretto con il liquido pre-eiaculatorio può comportare anche la trasmissione delle malattie veneree. Infatti è stato dimostrato che questo liquido che precede l’eiaculazione vera e propria, può essere veicolo di diverse patologie, come: sifilide, clamidia, gonorrea, candida, herpes genitale, ecc.

  6. Gli spermatozoi rimangono vivi in uretra dopo eiaculazione al massimo dopo 5 ore e vengono completamente dilavati dalla prima minzione.

  7. Il liquido pre-seminale contiene spermatozoi? La risposta a questa domanda è stata univoca: non contiene spermatozoi, quindi non è in grado di indurre gravidanza. Una recente voce contraria: nel 43% dei casi si repertano qualche centinaio di migliaia di spermatozoi, spesso mobili, nel liquido pre-eiaculatorio.

  8. Il liquido pre-eiaculatorio raccolto mediante eccitazione indotta da stimoli visivi non contiene spermatozoi, mentre il liquido pre-eiaculatorio raccolto mediante eccitazione indotta da masturbazione e movimenti coitali ne contiene qualche centinaio di migliaia. Esisterebbe quindi una differenza fra i liquidi pre-eiaculatori secreti con o senza stimolazione tattile del pene: sono presenti spermatozoi solo nel secondo caso. In effetti gli autori, prudentemente, concludono raccomandando l’ uso del profilattico o di altro anticoncezionale. In via del tutto induttiva la quantità secreta non dovrebbe essere sufficiente ad indurre gravidanza.

  9. Il coito interrotto consiste nell’estrazione del pene dalla vagina prima che vi sia l’eiaculazione, quindi in teoria si eviterebbe che lo sperma possa fecondare la donna e di conseguenza non si arriverebbe alla gravidanza. Basti considerare però che in base all’indice di Pearl (ovvero la tecnica più comune usata in statistica clinica per la misura dell’efficacia di ogni metodo contraccettivo) il coito interrotto ha un’efficacia bassissima, con un rischio calcolato attorno al 30%.

  10. La capacità di autocontrollarsi degli uomini è decisamente scarsa e si può facilmente intuire perché il coito interrotto è completamente da scartare per evitare gravidanze indesiderate.

Lo sapevi che…

Nel soggetto femminile la ridotta durata dell’atto e la brusca interruzione dello stesso, può determinare difficoltà nell’eccitazione, ansia, dispareunia e dolori vaginali, associati, in alcuni casi, alla mancata lubrificazione del tratto vaginale. Freud si era occupato di questa conseguenza del coito interrotto, ad esempio in uno scritto del 1895, dove collegava lo sviluppo della nevrosi d’angoscia, fra le altre cause, all’uso di questo metodo contraccettivo, in particolare laddove “il marito (…) interrompe il contatto (…) senza preoccuparsi dello stato di eccitazione della moglie”. Nel soggetto maschile, invece, al quale è rimesso il pieno controllo del proprio piacere e la contraccezione nella sua interezza, oltre ai succitati problemi sessuologici può verificarsi stress, ansia da prestazione e una soddisfazione solo parziale anche qualora si raggiunga l’orgasmo.

Dubbi e domande…

Angelica, 17 anni
Ho letto però su Internet che c\’è la possibilità di rimanere incinta con il liquido pre-seminale. 
F, 19 anni
È eiaculato fuori ma vorrei sapere se io potessi risultare incinta con del liquido pre-eiaculatorio…


In questa scena divertente di “Tutti pazzi per Mary” la protagonista arriva a casa di Ted, il quale non si è reso conto che qualcosa è rimasto attaccato al suo orecchio sinistro. E non si tratta di gel per capelli, come ingenuamente pensa Mary…

La scena più divertente del film "Tutti pazzi per Mary" : il "gel per capelli"

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it