IED Factory 2020: Kind of Blue. Un progetto sulle note di Miles

IED Factory 2020: Kind of Blue. Un progetto sulle note di Miles

Improvvisazione, sperimentazione e contaminazione nei laboratori per studenti di Design, Moda, Arti Visive e Comunicazione. Appuntamento finale il 28 febbraio al MAXXI
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Roma – Si ispira ad uno dei capolavori indiscussi della musica jazz il nuovo progetto IED FACTORY 2020. Era il 1959 quando Miles Davis invitò cinque musicisti in uno studio di registrazione per incidere un album che, ancora oggi, resta uno dei più venduti di sempre. Stiamo parlando di Kind of Blue ed è da quel celebre disco che la nuova edizione di IED Factory prende il nome, invitando gli studenti provenienti da differenti percorsi formativi (Design, Moda, Arti Visive e Comunicazione) a lavorare insieme “improvvisando”, sperimentando e contribuendo singolarmente con la propria conoscenza alla ricerca di una sinfonia collettiva. Una sinergia tra i saperi che possa comporsi in modo inaspettato. 

«Mediante l’incontro con l’arte, la creazione di condizioni inattese, il confronto con discipline complementari, lo studente matura la sua capacità di improvvisare intendendola come abilità consapevole e immaginifica di definire nuove possibili combinazioni del reale. Una capacità determinante, oggi, nella formazione del professionista creativo» dichiara il Direttore IED Roma, Laura Negrini.

A guidare il lavoro degli studenti ci saranno anche quest’anno curatori d’eccezione: Carmelo Baglivo, Matteo Basilé, Elena Bellantoni, Luca Capuano, Sabrina D’Alessandro, Desiderio, Marco Emmanuele, Lukas Feireiss, Simona Ghizzoni, Daniel González, Masbedo, We Are Müesli, Lorenzo Palmeri, Marta Roberti, Lorenzo Vitturi. 

Venerdì 28 febbraio alle ore 19 l’esito finale dei laboratori verrà presentato attraverso opere, installazioni e performance all’interno degli spazi espositivi del MAXXI – Museo nazionale della arti del XXI secolo, nel corso di un evento aperto al pubblico.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it