Tg Scuola - edizione del 21 febbraio 2020

Tg Scuola – edizione del 21 febbraio 2020

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Si conclude il viaggio del ‘Sereni’ alle Maldive
Si è conclusa la settimana di studio alla Maldive dell’istituto agrario ‘Sereni’ di Roma. Nelle aule del MaRHE center e con l’accompagnamento dei ricercatori dell’università Bicocca di Milano, gli studenti e le studentesse hanno fatto un’esperienza diretta di cosa significhi condurre una ricerca nel campo delle scienze ambientali, fare rilevazione di dati su larga scala e registrare immagini con un drone. Hanno anche approfondito le dinamiche del rapporto tra uomo e ambiente, riflettuto sulle sue implicazioni ambientali e culturali e ragionato di principi come la libertà e l’autodeterminazione. “È stato pazzesco e per questo voglio ringraziare il MaRHE center” commenta Francesco. Chiara e Irene sottolineano invece un altro aspetto: “abbiamo capito che le Maldive non sono solo quelle delle foto ma ci sono diversi tipi di isola”.

Roma, all’istituto ‘Russel’ un incontro su alcol, droghe e dipendenze
L’alcol è la prima causa di morte tra i giovani americani, aumenta il rischio di cancro e, se consumato prima dei 25 anni, impatta sulle cellule neuronali diminuendo memoria e coordinamento. È quanto è emerso dall’intervento di Emanuele Scafato, direttore dell’Osservatorio nazionale sull’alcol e sulle dipendenze dell’Istituto Superiore di Sanità, che ha parlato dell’alcol e dei suoi rischi al liceo ‘Bertrand Russell’ di Roma. Un incontro in cui il medico ha mostrato ai ragazzi i dati di un problema sociale dietro al quale si nascondono le fragilità delle giovani generazioni, ma anche una buona dose di cattiva informazione. Presenti all’incontro i ragazzi delle classi terze, che hanno ascoltato attenti le parole e i consigli del professore.

L’istituto Giordano di Venafro diventa plastic free
“Le borracce sono un oggetto semplice, ma dal forte valore simbolico: ci ricordano che ognuno di noi nel suo piccolo può fare molto per promuovere comportamenti ecosostenibili”. Con queste parole Alfredo Ricci, sindaco di Venafro, ha aperto la seconda giornata ‘plastic free’ organizzata dall’istituto omnicomprensivo ‘Giordano’ del comune in provincia di Isernia. Dopo la prima tappa, in cui sono state consegnate le borracce agli alunni della scuola primaria, è stato il turno delle superiori. Le due giornate si inseriscono nel più ampio progetto ‘Nativi Ambientali’, finanziato dal ministero dell’Istruzione con il patrocinio dell’assessorato all’Istruzione della Regione Molise. Il progetto è stato organizzato dall’istituto insieme all’agenzia di stampa Dire che, durante gli ultimi mesi, ha portato in classe i temi della sostenibilità ambientale inseriti nell’agenda 2030 delle Nazioni Unite. All’incontro hanno partecipato anche Roberto Di Baggio, assessore all’Istruzione della Regione Molise, e Maria Antenucci, dell’Ufficio scolastico regionale.

Sami Modiano all’istituto ‘Di Vittorio-Lattanzio’ di Roma
“Per la nostra scuola questa è una giornata fondamentale, per parlare dei valori essenziali dell’uguaglianza e della tolleranza, indispensabili per salvaguardare e rinforzare la nostra democrazia”. Così Claudio Dore, dirigente scolastico dell’istituto ‘Di Vittorio-Lattanzio’ di Roma, ha sottolineato il valore dell’incontro con Sami Modiano, uno degli ultimi italiani sopravvissuti ad Auschwitz ancora in vita. Centinaia gli studenti e le studentesse che hanno partecipato all’incontro, ascoltando con silenzio e trasporto la dolorosa testimonianza di Modiano. Dalla breve infanzia felice a Rodi, fino all’orrore del campo di concentramento, Modiano ha raccontato con chiarezza e abbondanza di particolari la sua tragica esperienza. Modiano per quasi tre ore è riuscito a catturare l’attenzione dei giovani, parlando con loro in modo diretto e coinvolgente, interrotto solo dalle lacrime che in alcuni passaggi non è riuscito a trattenere. Fra i presenti anche il gruppo di studenti e studentesse del giornale della scuola, che hanno ripreso l’intervento, scattato fotografie e preso appunti per scrivere degli articoli sulla giornata.

Dalle scuole:

Istituto ‘Fermi’ di Policoro
Al via ‘Oltre il cancello’, il progetto per arrivare alla piena autonomia degli studenti con disabilità e condividere la vita quotidiana con i coetanei.

Istituto comprensivo di Colmurano
A quattro anni dal terremoto c’è ancora tanto da fare ma la via della ripresa è iniziata. Il racconto su diregiovani.it.

Istituto comprensivo ‘Patti’ di Trecastagni
Posata la pietra d’inciampo in memoria di tutte le vittime dell’Olocausto.

Consulta degli studenti di Novara
Su diregiovani.it il racconto degli studenti in prima linea contro il bullismo e il cyberbullismo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it