Coronavirus mette mascherina a James Bond. Slitta uscita No Time To Die

Il Coronavirus mette mascherina a James Bond. Slitta uscita No Time To Die

Il debutto in Italia è previsto per il 12 novembre
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – L’emergenza sanitaria per il Coronavirus ha posticipato l’uscita al cinema anche dell’invincibile agente 007 in smoking, James Bond. MGM, Universal e i produttori di Bond, Michael G Wilson e Barbara Broccoli hanno annunciato, dopo un’attenta valutazione e attraverso l’analisi del mercato cinematografico globale, che l’uscita di No Time To Diediretto da Cary Joji Fukunaga con protagonista Daniel Craig – sarà posticipata a novembre 2020. Il film verrà rilasciato nel Regno Unito e in Italia il 12 novembre, seguiranno poi le altre date internazionali tra cui il lancio negli Stati Uniti il 25 novembre. In origine, l’uscita del film era prevista il 9 aprile.

No Time To Die, la sinossi

Bond ha abbandonato gli impegni in prima linea e si gode una tranquilla vita in Giamaica. La sua pace ha vita breve dopo che il vecchio amico Felix Leiter della CIA si palesa con una richiesta d’aiuto. La missione ha l’obiettivo di recuperare uno scienziato rapito e si rivela molto più complessa di quanto atteso: Bond sarà messo alla prova da un misterioso nemico dotato di una nuova arma tecnologica.

Nel cast, oltre a Craig, Léa Seydoux, Ralph Fiennes e Rami Malek.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Lucrezia Leombruni
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it