Sto prendendo il clavulin. Pensate che la pillola non ha fatto effetto?...

Sto prendendo il clavulin. Pensate che la pillola non ha fatto effetto?…

Buongiorno, spero possiate rispondermi il più presto possibile. Sono fidanzata da 5 anni e da un paio di mesi però ho la costante paura di rimanere incinta nonostante abbiamo rapporti protetti con il mio fidanzato. Ieri 8 marzo abbiamo avuto un rapporto protetto , da premettere che il ciclo mi era finito giorno 7, però sul preservativo ho visto del liquido bianco quindi sono entrata nel panico perché non so cosa era. Lui ha eiaculato fuori però io presa dall ansia ho assunto la pillola ellaone dei 5 giorni. Sto facendo la cura di antibiotico clavulin per le placche alla gola. Pensate che la pillola non ha fatto effetto? C è un rischio di gravidanza ?

Giuditta, 24 anni


Cara Giuditta,
come tu stessa descrivi è evidente il tuo stato di ansia e agitazione che spesso fa perdere di vista la visione di insieme.
Avendo rapporti protetti dall’inizio alla fine non vi sono fattori di rischio elevati, molto probabilmente il liquido che hai visto sul preservativo potrebbero essere delle tue secrezioni rilasciate durante il rapporto.
D’altronde ci racconti che il tuo ragazzo ha eiaculato fuori nonostante il preservativo. Per quanto riguarda la contraccezione di emergenza è sempre bene ricordare che è un farmaco a tutti gli effetti e va assunto con cautela e nelle giuste circostanze. L’organismo viene infatti esposto ad un elevato ed improvviso apporto ormonale che può portare a dei sintomi collaterali e a delle interferenze con il solito andamento del ciclo. Possono quindi verificarsi ritardi, anticipazioni o episodi di spotting.
L’antibiotico clavulin non dovrebbe interazioni con la pillola, ma per sicurezza è bene usare un contraccettivo aggiuntivo perchè in alcuni casi potrebbero presentarsi dei problemi gastrointestinali che potrebbero comprometterne l’assorbimento.
Ma stai tranquilla perchè da quello che ci hai racconto non vi è alcun rischio di una gravidanza. 
Qualora le ansie dovessero prendere il sopravvento puoi confrontarti con il tuo ginecologo di riferimento, magari un confronto vis a vis può aiutarti a rasserenarti e ad avere delle indicazioni maggiormente individualizzate.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it