Se tutti stanno a casa ed escono solo per necessità il virus scompare?…

Lo so che vi tartasso di e-mail ma purtroppo solo da voi posso avere notizie oltre che il telegiornale, ma se tutti farebbero come hanno detto il premier conte, cioè di stare a casa e di uscire solo per necessità il virus potrebbe scomparire? 

Roberta


Cara Roberta,
fai bene a scriverci questo spazio online è stato pensato proprio per darvi delle informazioni e aiutarvi a gestire dubbi e timori.
E’ un discorso molto complesso, la ricerca sta cercando di studiare e analizzare questo virus per cercare di fornire quanti più strumenti di prevenzione e cura ai medici e alla popolazione. Rispetto alle conoscenze che si hanno allo stato attuale il virus ha una forte capacità di contagio, che può avvenire attraverso contatti stretti in ambienti chiusi tra persona a persona per esposizione a goccioline emesse con la tosse o starnuti. Si può anche trasmettere per contatto diretto o indiretto con le secrezioni ad esempio attraverso le mani non lavate che toccano bocca, naso e occhi. Molte persone con COVID-19 presentano sintomi lievi, facilmente sovrapponibili alle normali influenze, o sono considerati asintomatici per cui in maniera silente e invisibile sono comunque persone che favoriscono un potenziale contagio.
Per questo è stata stabilita una misura così restrittiva, con il fine di evitare tutte quelle situazioni che possano esporre a possibili contagi. Il virus sembra avere una incubazione di circa 14 giorni per questo il tempo è una variabile definita dagli esperti importante. L’intento della restrizione è quindi quello di evitare che il virus continui a girare e contenere quindi il numero di malati.

Gli esperti sono a lavoro per avere sempre più strumenti scientifici per arginare questa grande emergenza, bisogna informarsi e affidarsi alle loro raccomandazioni.
Un caro saluto!

11 Marzo 2020