Coronavirus. Jared Leto non sapeva niente: "Ero nel deserto"

Coronavirus. Jared Leto non sapeva niente: “Ero nel deserto”

L'attore e cantante era impegnato in un ritiro spirituale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Tornare alla civiltà dopo 12 giorni di isolamento per scoprire che nel mondo è in atto una pandemia. Quello che sembra l’inizio di The Walking Dead è quanto accaduto a Jared Leto di ritorno da un ritiro spirituale nel deserto.

L’attore e cantante americano aveva intrapreso un percorso di meditazione durante il quale ha dovuto rinunciare a telefono, tv, giornali e ogni altra forma di comunicazione esterna con il mondo. Poi il ritorno alla civiltà e la scoperta che il coronavirus è diventato una problematica pandemia che ha causato restrittive misure di sicurezza in tutto il mondo.

Jared Leto ha voluto condividere sui social il suo sentimento di stupore, invitando tutti a rimanere a casa.

Wow. 12 giorni fa ho iniziato una meditazione silenziosa nel deserto. Eravamo totalmente isolati. Nessun telefono, nessuna comunicazione ecc. Non avevamo idea di cosa stesse succedendo fuori. Ieri sono tornato in un mondo molto diverso. Un mondo che è stato cambiato per sempre. Sconvolgente – per non dire altro. Sto ricevendo messaggi da amici e parenti in tutto il mondo e mi sto aggiornando su quello che sta succedendo.  Spero che voi e vostri cari stiate bene. Invio di energia positiva a tutti.
Stai a casa. Stai al sicuro”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it